Logo San Marino RTV

Serata di play off col primo turno della fase nazionale

9 lug 2020

La corsa alla B prepara un'altra puntata, serale. La prima della fase nazionale, l'ultima con Bari, Carrarese e Reggiana alla finestra e poi ai quarti sarà tutti dentro. Più di un motivo d'interesse ha la partita del Moccagatta dove Juventus Under23 e Padova incrociano i rispettivi destini. L'unica squadra B del campionato con un nome che incute comunque rispetto e timore da una parte e la solidità e la qualità della formazione di Mandorlini che si concede a sprazzi, ma può contare sulla migliore delle premesse: quella di non prendere mai gol. Ritorna in campo anche il Carpi che Riolfo vuole pronto ad uscire dai blocchi dopo la lunga pausa, pronto a sfidare un'Alessandria frizzante e capace di ammazzare il Siena. Si gioca al Cabassi 144 giorni dopo l'ultima volta. Per gli emiliani ci sono 2 risultati su 3, ma l'incognita appunto del lungo parcheggio in garage e un'avversario rodato da fronteggiare. Renate-Novara altra sfida ricca di spunti. I lombardi entrano in gioco ora, il Novara invece ha già nello 0-0 contro l'Albinoleffe sciolto la gamba e respirato l'atmosfera di questa stranissima post season. E' anche lo scontro tra due modi e modelli di calcio. Il 3-5-2 di Diana contro il 4-3-3 di Simone Banchieri. Unica formazione ad aver vinto in trasferta, la Triestina liberatasi del Sudtirol con un gol di Brivio continua a viaggiare per alimentare lontana dal Rocco il sogno B. Il Potenza, che ha fatto fuori il Catanzaro, ha il vantaggio del doppio confronto e la forza dei nervi distesi. Tutto alle 20,30. Un quarto d'ora più tardi, per esigenza televisive, il Monopoli e la Ternana chiudono il primo turno della fase nazionale. Umbri chiamati a vincere, ma con la qualità giusta per farlo. Di contro la compattezza e l'organizzazione della squadra di Scienza alla quale basterà anche far pari. Una serata a tutta C.