Logo San Marino RTV

Serie C: Sambenedettese al secondo posto. Il Vicenza perde una grande occasione facendosi rimontare dal Piacenza

di Lorenzo Giardi
14 ott 2019
le due gare di C
le due gare di C

Sambenedettese al secondo posto. Il Vicenza perde una grande occasione facendosi rimontare dal Piacenza: per oltre un'ora vede il Padova ad un sola lunghezza poi al 92esimo si ritrova nuovamente a – 4. Della Latta sperona Barlocco e secondo il direttore di gara ci sono gli estremi. I dubbi restano. Non ha dubbi Marotta che con il passetto spiazza Bertozzi. Dopo un quarto d'ora è vantaggio Vicenza. Il Piacenza non demorde e si riorganizza. Il primo messaggio è di Sestu, conclusione violentissimo e palo esterno. Il Piacenza protesta per un tocco di mano di Giacomelli in barriera non sanzionato dal direttore di gara. La formazione di Franzini ha il merito di continuare a martellare senza sosta e il pareggio arriva grazie a Pergreffi che approfitta dell'uscita senza convinzione di Grandi. L'assalto piacentino va a compimento al 92esimo, sberla di Della Latta e Vicenza al tappeto. L'epica esultanza fa capire quanto ci tenevano i rossi a ribaltare il risultato. A Piacenza, Piacenza – Vicenza 2-1. Al secondo posto non c'è Di Carlo ma Alvini . Zanini in apertura colpisce il palo ma mette già in chiaro che sarà una difficilissima giornata per la Triestina. L'alabarda risponde al palo di Zanini con la grande occasione fallita da Procaccio, sul proseguo non nuoce nemmeno Granoche. La Reggio trova il meritato vantaggio a 10 dal termine del primo tempo. Spanò verticalizza, si gira Zanini in area palo pieno, ma sulla traiettoria si fa trovare Kargbo che realizza indisturbato. Chi di solito non sbaglia è Granoche, “il diablo” raramente fallisce da quella posizione. Il pareggio comunque arriva e lo realizza Malomo di testa sfruttando una palla inattiva. La partita gira definitivamente quando Frascatore commette un fallo ingenuo in una zona di campo dove una entrata del genere non serve a nulla. Secondo giallo e Triestina in 10. La Reggio impiega 2 minuti ad approfittare dell'uomo in più, Varone controlla e spedisce alle spalle di Offredi il goal da 3 punti. Da qui in avanti è un supplizio per l'alabarda: Kargbo se ne divora un paio notevoli prima di riuscire ad affondare il colpo al terzo tentativo l'attaccante della Sierra Leone fa centro e porta Alvini vicino al Padova. A Reggio Emilia, Reggio audace batte Triestina 3-1