Logo San Marino RTV

Ssd: con Civico10 e Res per un progetto costituente

12 lug 2019
Ssd: con Civico10 e Res per un progetto costituente

Le problematiche che il Segretario di Stato per gli Affari Interni Guerrino Zanotti ha sottoposto al partito sono state l’oggetto della discussione affrontata dalla direzione di Sinistra Socialista Democratica riunitasi nella serata dell’11 luglio. La necessità di impostare un metodo condiviso, in particolare con le forze sociali, ma anche favorendo un miglior dialogo con le altre forze politiche, viene valutata fondamentale per affrontare le emergenze e per definire una strategia per le riforme. Le scelte che riguardano la finanza pubblica e privata coinvolgono direttamente la vita dei cittadini e chiedono impegno e responsabilità: in particolare le esigenze sempre più pressanti che si manifestano anche per le continue crisi che si sono succedute, richiedono estesi livelli di coinvolgimento. Positivo in questo senso il lavoro guidato dalla Segreteria delle Finanze che ha dato concretezza al tavolo che si sta occupando delle crisi bancarie, producendo la legge per le risoluzioni bancarie in una prima fase e dando quindi una risposta di sistema alla difficile crisi di banca Cis che si sta concludendo garantendo a tutti i correntisti la tutela dei propri risparmi e tutelando i dipendenti. I rappresentanti di tutte le forze sociali e politiche stanno condividendo questo metodo e si stanno assumendo la responsabilità degli elementi più critici. Ciò chiede al Paese un sacrificio, ma nel contempo pone le premesse affinché l’economia possa ripartire con efficacia. Questo nuovo clima di collaborazione, auspicato da SSD, sta producendo i suoi primi frutti proprio su problematiche molto complicate e di difficile risoluzione. In tale ottica le indicazioni che Guerrino Zanotti sta sottoponendo al dibattito politico, trovano la piena condivisione di SSD. La direzione di SSD ha inoltre preso in esame l’evoluzione della proposta, avanzata già dal suo Congresso, di collaborazione più stretta con le forze dell’area riformista e con il movimento Civico 10. Su questa ipotesi si stanno facendo passi importanti e le relazioni con Civico 10 e Res stanno concretizzandosi in un progetto costituente. Su questo fronte positive vengono considerate le proposte di collaborazione nell’organizzazione della festa del prossimo 27 e 28 luglio fatte da Res e l’idea di dedicare la sera del 27 alla riflessione sulla alleanza che si sta costituendo con loro e con Civico 10.

c.s. SSD