Logo San Marino RTV

Cooperazione economica Italia - San Marino: incontro tecnico

18 ott 2003
Cooperazione economica Italia - San Marino: incontro tecnico
L’obiettivo, ora, è la formalizzazione dell’accordo di cooperazione economica entro il 2003, come recita una nota ufficiale emessa dalla Segreteria di Stato per gli Affari Esteri. Le delegazioni tecniche di Italia e San Marino, si sono viste tre volte, dal 19 febbraio di quest’anno, quando a Roma, i responsabili della politica estera dei due paesi, Stolfi e Frattini, hanno gettato le basi per l’accordo di cooperazione economica. L’ultimo incontro si è svolto in un clima di cordiale collaborazione e ha riguardato cinque tematiche specifiche. Per quel che riguarda “ricerca, università e realizzazione di un polo tecnologico” San Marino ha illustrato il progetto di favorire l’insediamento in Repubblica di imprese ad alta tecnologia nel settore della ricerca. Presupposto indispensabile per il raggiungimento dell’obiettivo, la collaborazione tra gli enti di ricerca e gli atenei dei due paesi. L’Italia ha assicurato pieno sostegno all’iniziativa. Tra gli ostacoli ancora da superare la libera circolazione dei docenti. In ambito turistico le due delegazioni hanno convenuto di formalizzare un’“intesa quadro”, nell’ambito dell’accordo in discussione, cosi’ da dare una solida base giuridica ai già proficui rapporti tra i Ministeri competenti dei due stati. Sul fronte sanità si profilano intese per l’immissione in commercio di prodotti farmaceutici e di erboristeria che necessitano di autorizzazioni specifiche per la commercializzazione in territorio italiano e comunitario. Affrontata anche la questione della realizzazione in Repubblica di un centro oncologico ad alta specializzazione, già previsto dall’accordo tra i due stati, siglato il 4 aprile 2001. In merito alle questioni legate all’impresa e alle professioni le due delegazioni, in linea di principio, hanno concordato sull’utilità del riconoscimento reciproco degli albi. La delegazioni italiana ha inoltre assicurato il massimo sostegno per avviare una proficua collaborazione nel settore tecnologico, compresa la possibilità di integrazione delle reti telematiche. Ultimata questa fase di confronto tecnico, San Marino e Italia procederanno ora alla stesura del testo convenzionale.