Logo San Marino RTV

Incontro Anis - CSU sulla crisi delle aziende sammarinesi

13 feb 2004
Incontro Anis - CSU sulla crisi delle aziende sammarinesi
La crisi di tre nuove aziende sammarinesi approda sul tavolo di industriali e sindacati. Nella sede dell’Anis Csu e impresa privata hanno definito la sorte della Coliseum, azienda di Galazzano che si occupa di assemblaggio di cucine. La sede centrale di Teramo ha comunicato la volontà di interrompere la propria attività in Repubblica e per i 5 dipendenti si aprono le porte della mobilità, per i sammarinesi, e della cassa integrazione per i frontalieri. I sindacati, in questo caso, si sono riservati una serie di verifiche contabili sull’azienda. Discorso diverso per la Emmeciesse con sede a Serravalle che produce mini compressori esportati in Europa e soprattutto negli Stati Uniti. Colpa delle crisi l’Euro forte che ha provocato un deciso calo delle vendite. Da qui la decisione di dimezzare il personale da 4 a 2. L’azienda, in attesa di tempi migliori, si ridimensiona a conduzione famigliare e i due operai, sammarinesi, entrano in mobilità. Crisi anche all’European Engeneryn Company, studio di progettazione e consulenza che negli ultimi tempi ha subito un calo di lavoro. Per l’unica dipendente, un part time per il centralino, si attiva la mobilità. Anis e sindacati hanno già attivato l’iter preposto che prevede, prima di aprire alla mobilità e alla cassa integrazione per i dipendenti delle tre aziende, un incontro con il Segretario di Stato al Lavoro per le comunicazioni di legge ed eventuali mediazioni.