Logo San Marino RTV

L'opinione di Osla e Anis sulla ripresa economica

14 gen 2004
L'opinione di Osla e Anis sulla ripresa economica
“Il 2004 – afferma il presidente dell’Osla, Paride Bugli - dovrebbe andare meglio del 2003 e degli ultimi 3 anni, anche se per essere ottimisti occorre attendere la prova dei fatti. Per quel che riguarda il sistema San Marino non dobbiamo illuderci – sostiene Bugli - che nel 2004 si torni alle situazioni favorevoli di qualche anno fa, se non si cambiano certe cose. Dobbiamo tornare ad essere appetibili. Occorre maggiore certezza del diritto e nei tempi, più snellezza burocratica, e la limitazione del potere concessorio del Congresso di Stato. Bisogna puntare su nuovi settori dello sviluppo. Che non richiedano – conclude Bugli - ampi spazi e manodopera generica, favorendo di più il settore dei servizi”.
Più pessimista il segretario generale dell’Anis, Carlo Giorgi secondo il quale sui mercati internazionali, con l’eccezione degli Usa, incombono nuvole grigie. E la Ripresa? “Auspico che ci sia verso fine anno – afferma Giorgi – ma gli imprenditori devono fare i conti con la realtà. Speriamo che il 2004 sia almeno un po’, anche poco, meglio del 2003. San Marino – prosegue – ha perso competitività e non ci sono più gli investimenti rilevanti dall’esterno, di qualche anno fa. Abbiamo l’impressione - prosegue - di viaggiare su una macchina che va più piano rispetto a quella degli altri paesi. La finanziaria ha gettato le basi per un’inversione di tendenza, ma alcuni meccanismi annunciati devono essere attuati”. Giorgi vede favorevolmente il pacchetto fiscale e le riforme che mirano ad una maggiore snellezza burocratica. L’Anis, su questi temi, ha appena chiesto un incontro al nuovo esecutivo.