Logo San Marino RTV

Sindacati impegnati su sanità e lavoro

29 mar 2004
Sindacati impegnati su sanità e lavoro
In testa all’ordine del giorno l’accordo sul contratto privatistico. Riprende lunedì il confronto fra Governo e Federazioni Pubblico Impiego per definire il nuovo decreto che riguarda 800 dipendenti della Pubblica Amministrazione. Tra i punti in discussione la mobilità, i criteri e i requisisti per l’assunzione a tempo indeterminato, l’eliminazione del precariato. Attenzione poi alla sanità perché sempre per martedì è attesa la presentazione – stando all’impegno preso dal Governo in questo senso – di un progetto di riorganizzazione del reparto di semintensiva dell’Ospedale di Cailungo. Proprio il sindacato aveva chiesto di recente un potenziamento del reparto con l’ingresso di nuove figure professionali. Aperti anche altri fronti sul tema del lavoro: attesa per mercoledì un nuova seduta del gruppo tecnico incaricato di trovare possibili soluzioni per sciogliere il nodo del lavoro interinale. Nell’indicare gli appuntamenti della settimana è la Cdls a ricordare come il Governo non abbia invece ancora riattivato i tavoli sulle riforme attese: delle pensioni, del mercato del lavoro e tributaria. Un’agenda fitta per le due confederate alla quale si aggiunge l’attività di servizio al pubblico in vista della dichiarazione dei redditi: da lunedì e per tutti i lunedì, dalle 16 alle 19 la CSDL attiverà nella propria sede lo sportello per i frontalieri che avranno a disposizione un fiscalista della CGIL per consulenza sulla propria posizione. Un aiuto ai frontalieri per chiarire gli aspetti della doppia tassazione che verrà fornito anche dalla CDLS, sportello aperto il martedì e venerdì dalle 14.30 alle 18.30.