Logo San Marino RTV

Consiglio dei Ministri: approvato il Ddl per la ratifica dell'accordo radiotelevisivo tra Italia e San Marino

11 nov 2014
Consiglio dei Ministri: approvato il Ddl per la ratifica dell'accordo radiotelevisivo tra Italia e San Marino
Consiglio dei Ministri: approvato il Ddl per la ratifica dell'accordo radiotelevisivo tra Italia e San Marino
Sul tavolo del Consiglio dei Ministri, riunitosi ieri nel tardo pomeriggio a Palazzo Chigi, i disegni di legge dedicati agli affari esteri e alla cooperazione internazionale. Tra questi anche l' accordo Italia-San Marino di collaborazione in materia radiotelevisiva che ratifica l'intesa siglata nel 2008. Il passaggio in Consiglio dei Ministri e il licenziamento del disegno di legge permetterà ora, come è avvenuto per gli altri accordi tra i due Paesi, l'ultimo passaggio parlamentare.

Dal sito del Governo italiano, uno stralcio del comunicato che riporta l'approvazione del Ddl per la ratifica dell'accordo radiotelevisivo:

Accordo Italia-San Marino di collaborazione in materia radiotelevisiva
Tale accordo rinnova la cooperazione instaurata tra i due Stati con il precedente Accordo. Tra gli aspetti qualificanti dell’Accordo si segnalano: la messa a disposizione dell’Italia di 3 delle 5 frequenze assegnate a San Marino dal Piano di Ginevra del 2006, la possibilità di estendere il bacino di utenza della Tv Sanmarinese, la prospettiva di una programmazione mirata dell’area adriatica-balcanica per la promozione della lingua italiana e dell’immagine dei due Paesi, l’istituzione di una Commissione Mista incaricata di monitorare l’esecuzione dell’accordo e di esaminare l’andamento della collaborazione nel settore radio televisivo, il pagamento di un contributo alla Repubblica di San Marino di un importo forfettario annuale fissato in 3.098.000 euro. L’Accordo di collaborazione in materia radiotelevisiva tra la Repubblica italiana e la Repubblica di San Marino ha durata quinquennale ed è tacitamente rinnovabile per periodi di un anno salvo denuncia con preavviso di due mesi.


(www.governo.it)

L'intervista al Segretario di Stato Pasquale Valentini


L'intervista al Segretario di Stato Antonella Mularoni