Logo San Marino RTV

Le criticità del sistema bancario al centro del Consiglio

13 set 2011
San Marino - Le criticità del sistema bancario al centro del Consiglio
San Marino - Le criticità del sistema bancario al centro del Consiglio
Un riferimento organico per coinvolgere il Consiglio sulle criticità che il sistema bancario e finanziario sammarinese sta vivendo. Lo anticipa il Segretario di Stato per le finanze prendendo spunto dalla vicenda che ha investito il Credito Sammarinese e la Polis. Spesso, sottolinea Pasquale Valentini, si parla in modo non adeguato. Il sistema è stato responsabilizzato, dice. Si sta lavorando assieme a Banca Centrale per trovare delle soluzione anche se, rispetto al Credito sammarinese Valentini precisa:”il tempo è poco perché il commissariamento ha un termine preciso”. Fiorenzo Stolfi, del psd, definisce corretto il modo in cui il Segretario alle finanze affronta il problema. Dopo la bocciatura in aula delle linee di politica finanziaria, dice, era ora che si affrontasse in modo organico questo tema. I problemi, rimarca Stolfi, non stanno solo nel Credito Sammarinese e nella Polis. Non sappiamo, aggiunge, quali criteri Banca Centrale abbia applicato ai soggetti vigilati. Finora, accusa, si è mossa poco e male. E lo stipendio del suo Presidente è assolutamente fuori squadro rispetto al Paese. L’Aula è ferma al comma comunicazioni. Alla ripresa dei lavori, commenta il capogruppo del Psd, ci troviamo a commentare iniziative improvvide. Felici elenca il decreto Mussoni, la nomina del dirigente Uasc, il rapporto con i vertici di Polizia. Soprattutto, dice, proprio quando c’è bisogno di fare quadrato registriamo un allentamento visibile dei meccanismi democratici. Basta con le prove di forza, aggiunge il capogruppo di Sinistra Unita. la democrazia è un esercizio dialettico che alla fine si verifica con i numeri, dice, e questa maggioranza non li ha. Dai banchi della minoranza piovono ordini del giorno e interpellanze. Sul regolamento consiliare e la votazione di emendamenti e articoli, sugli stipendi di Banca Centrale, sul rapporto tra governo e gendarmeria e sull’aggiornamento del catasto. Il 30 settembre scadano i termini ed entro ottobre si devono avviare le procedure di verifica. Il psd chiede una proroga. E Sinistra Unita chiede la revoca degli incarichi dirigenziali assegnati negli ultimi tempi.

Sonia Tura