Logo San Marino RTV

Dimissioni di S.E. Sansovini: da Palazzo "no comment"

29 lug 2010
San Marino - Dimissioni di S.E. Sansovini: da Palazzo "no comment"Dimissioni di S.E. Sansovini: da Palazzo "no comment"
Dimissioni di S.E. Sansovini: da Palazzo "no comment"
"No comment". E’ questa la risposta che arriva da Palazzo, alla notizia pubblicata da Tribuna che racconta un gesto senza precedenti. Secondo il quotidiano sammarinese, durante l’ultima seduta del Congresso di Stato Sua Eccellenza Glauco Sansovini avrebbe minacciato di rimettere il proprio mandato, invitando i membri dell’Esecutivo a ritrovare la coesione smarrita e ad imprimere maggior vigore all’azione di governo. Di fronte a una emergenza senza precedenti per il Paese, un forte richiamo al senso del dovere, ad assumersi la responsabilità di governare, che arriva dopo l’ultima sessione del Consiglio Grande e Generale dove, protagonisti, sono state le votazioni altalenanti e i distinguo della maggioranza sulla manovra economica straordinaria presentata dal Governo. "In questo momento di precarietà e incertezza - sottolinea il capogruppo del Psd - le figure istituzionali andrebbero custodite, valorizzate e rispettate. I sammarinesi - aggiunge - ritengono impossibile che la Reggenza, conscia del proprio ruolo super partes, abbia voluto farsi coinvolgere in un contrasto di natura tutta politica, in seno alla maggioranza di turno". Claudio Felici ricorda che la Reggenza svolge, tra le altre, la funzione di garanzia e gestione istituzionale anche nei momenti di crisi politica, e non ci sarebbe niente di peggio che farlo da posizioni di parte, perdendo ogni autorevolezza. Per il capogruppo del Psd "i sammarinesi guardano con sospetto, fastidio e preoccupazione coloro che, come in questo caso non esitano - magari, sottolinea Felici - alimentati da qualche consigliere interessato, a strumentalizzare e distorcere espressioni che non sono ascrivibili ad un Capitano Reggente".

Sonia Tura