Festa dell'Amicizia: "La buona politica per il bene comune", si è parlato anche della consulenza Rothschild

18 ago 2012
Festa dell'Amicizia: "La buona politica per il bene comune", si è parlato anche della consulenza Rothschild - Celli ha sollecitato, sul discorso Rothschild, il segretario alle finanze Pasquale Valentini: "Un'op...
Simone Celli ha criticato la delibera congressuale: “Una manovra – per il segretario Psrs - per cercare investitori esteri quando lo stesso compito avrebbe potuto svolgerlo Banca Centrale. “ Le entrate sono calo del 30% - ha risposto il Segretario alle Finanze - mentre le spese solo del 17% . La Rotschild serve a creare nuovi posti di lavoro e forme di investimento. Dal palco Valentini ha fornito anche un’anticipazione dei dati di bilancio del consuntivo 2011 e previsionale 2012 da cui emerge una situazione decisamente migliore delle previsioni: “Rispetto ad un deficit ipotizzato di 51 milioni di euro – ha ricordato Valentini – il consuntivo 2011 si chiuderà con un disavanzo di 16 milioni di euro comprensivo degli accantonamenti, e del fondo rischi da 10 milioni di euro per il sistema bancario. Con il governo fiducioso di riuscire a contenere anche il deficit di 28 milioni di euro ipotizzato per il 2012. Dibattito aperto dalla forte riflessione sul tema del bene comune e dell’impegno politico, dei giovani Dc con Chiara Guiducci, compresa una richiesta di maggiore “concretezza” poi il confronto politico sulle cose da fare con urgenza. il capogruppo di Ap, Roberto Giorgetti, ha criticato “chi ha fatto diventare la Riforma tributaria un terreno di scontro politico, perché anche la politica deve avere un’etica e non si possono piegare gli interessi del Paese a giochini di parte”. Massimo Cenci, della Lista della Libertà, ha confermato come “non possa non esserci del disagio oggi in un giovane sano”, perché “ciò che non è finalizzato al bene comune non è politica, ma interesse personale”. “Il paese deve avere il coraggio di cambiare veramente”. Ha detto il segretario al lavoro chiedendo un cambio di metodo nell’azione del prossimo governo, con un’agenda dei lavori con indicati provvedimenti e tempi di realizzazione. Mentre Emanuel Colombini ha spiegato come l’Anis stia lavorando ad un progetto paese e come imprenditore ha chiesto alla politica di spiegare come stanno veramente le cose affinché “si possa essere ben coscienti in questi momenti di crisi dei sacrifici da fare”. Serata condita dall’ antipasto del confronto a “carte scoperte” tra i presidenti di Dc e Ap: Teodoro Lonfernini e Mario Venturini.


Giovanna Bartolucci