Logo San Marino RTV

Politica e affari: le denunce delle opposizioni

5 dic 2003
Politica e affari: le denunce delle opposizioni
Parlano a nome di tutti, ma ciascuno si toglie un sassolino dalla scarpa, denuncie vecchie e nuove, dalle violazioni che avrebbero accompagnato la formazione della legge di bilancio, con la mancanza, sostengono, della relazione della commissione di controllo della finanza pubblica per l’esercizio 2002, alle polemiche che hanno accompagnato la Sindacatura della Reggenza. Al caso Cosentino, una residenza o si revoca e si mantiene, non esiste l’autosospensione, e intanto, dicono, Cosentino continua a girare in repubblica. poi è la volta della convenzione con la San Marino giochi, secondo le opposizioni, uno dei casi in cui lo stato soccombe al privato. Benché non rispettata dalla società, il governo ha siglato a settembre una nuova convenzione con la concessione di una nuova sala a scapito del centro congressi, dove congressi non se ne fanno perché i costi sono fuori mercato. La puntata successiva vedrebbe coinvolti un segretario di stato e un consigliere, incappati in febbraio in una pattuglia dei carabinieri lungo la superstrada. Velocità oltre i 40 chilometri orari consentiti e ritiro della patente, documento rientrato in possesso del guidatore nel giro di due giorni, dopo aver provato la necessita’ di un rientro immediato in repubblica. Abuso d’ufficio questo per i 5 esponenti della minoranza. L’ultimo botto è per un terreno ceduto nel 2000 da una società leasing sammarinese a un cittadino del titano, dietro di lui una cordata di persone, tra loro mister x. la successiva scrittura privata in un affermato studio notarile che promette la trasformazione dei 32 mila metri quadrati a Valdragone, da terreno agricolo a edificabile in due anni. La documentazione, che sarebbe stata ricevuta a casa da due dei consiglieri presenti, viene supportata da una registrazione audio, un colloquio intercorso tra mister x, lo studio notarile e un membro della direzione del Pss.