Logo San Marino RTV

Reggenza di Garanzia: i commenti delle forze politiche

2 mar 2006
Reggenza di Garanzia: i commenti delle forze politiche
Quasi tutti favorevoli alla Reggenza di garanzia, lanciata da Alleanza Popolare, anche se con dei distinguo. Unica voce fuori dal coro è quella dei Socialisti e Democratici, per i quali la legislatura non è terminata, quindi anche la suprema magistratura deve essere espressione di ciò. Il nome espresso dal Partito dei Socialisti e Democratici e’ già garanzia di per sé, in grado più di qualunque altro, di esercitare un ruolo superpartes. Più riflessiva la democrazia cristiana: 'Una ipotesi che valutiamo – ha detto il segretario Menicucci - e che porteremo negli organismi del partito. Non mi sembra una cosa campata in aria”. Gli altri partiti dell’opposizione concordano sulla necessità di capi di stato espressione sia della Maggioranza che dell’opposizione, L’abbiamo sempre sostenuta, fin dall’esperienza del 2003, - ammette Ivan Foschi - quando ci fu per la prima volta. Ma non possiamo definirla di garanzia perché tutte le Reggenze dovrebbero essere tali. Cioè il più possibile rappresentative. Interpretazione sposata dai Popolari Sammarinesi: 'La Reggenza dovrebbe essere sempre di garanzia, per sua natura, e quindi punto di riferimento per tutti i sammarinesi. L’appartenenza a un partito nel semestre reggenziale dovrebbe essere accantonata. Anche Alleanza Nazionale ha sempre proposto un Reggente dell’opposizione e uno della maggioranza, cioè una politica di controllo come si conviene in uno stato democratico'. “Purchè non sia – per Sansovini – l’anticamera per governi futuri – come successo in passato”. Interpretazione diversa per i Sammarinesi per la Libertà: 'Una Reggenza di garanzia, per essere veramente considerata tale, deve essere formata da consiglieri che rappresentino in maniera inequivocabile una rottura con il passato e con un certo modo di fare politica'. Mentre il Nuovo Partito Socialista si esprime in modo favorevole a una iniziativa di questo tipo 'che – dice Augusto Casali - potrebbe anche non essere l’unica soluzione possibile'.