Logo San Marino RTV

San Marino: partito il totogoverno

5 dic 2016
Gli interni del Palazzo PubblicoSan Marino: partito il totogoverno
San Marino: partito il totogoverno - 7 Segretarie di Stato: 3 per Ssd, 2 per Repubblica Futura e 2 per Civico 10. Adesso.sm è al lavoro p...
7 Segretarie di Stato: 3 per Ssd, 2 per Repubblica Futura e 2 per Civico 10. Adesso.sm è al lavoro per definire nomi e deleghe. E arriva una prima analisi del ballottaggio: un risultato straordinario, scrive la maggioranza, dal quale partire per tracciare il percorso istituzionale e politico della legislatura appena iniziata. Intanto si sta predisponendo un team per gestire la transizione sui principali dossier aperti – anticipa Adesso.sm – per espletare velocemente alcuni atti istituzionali, fra questi il progetto di legge di bilancio di previsione per il 2017. Il totogoverno, ma il condizionale è d'obbligo in assenza di conferme, vede per Ssd i nomi di Simone Celli, Guerrino Zanotti e Augusto Michelotti, per Repubblica Futura quelli di Nicola Renzi e Nicola Selva/Marco Podeschi, per Civico 10 Matteo Ciacci – che però potrebbe voler restare alla guida del Movimento facendo entrare al governo Mimma Zavoli - e Andrea Zafferani. Sempre ipotesi inoltre per le deleghe anche perchè, con sole 7 Segreterie di Stato, molte verranno accorpate. Così i più presumono la Segreteria agli esteri per Renzi, quella alle finanze per Celli, il territorio per Michelotti, turismo e cultura per Ciacci, una segreteria economica che raggruppi industria, lavoro e commercio per Zafferani, la sanità per Zanotti e gli interni per Podeschi. Il primo commento a caldo arriva da Carlo Franciosi che plaude alla sconfitta della Dc, nonostante – scrive - la solida “zeppa” fornita con sollecitudine dagli amici di RETE. In una lunga nota invece la Dc ricorda che le elezioni la confermano primo partito del Paese e "spera che non succeda anche a San Marino quello che è accaduto altrove, dove il voto di protesta ha distrutto più che costruire". Assoindustria chiede un incontro al nuovo Esecutivo, una volta che si sarà insediato, perchè i temi sul tavolo sono tanti, complessi e urgenti e auspica che “vengano tradotte in fatti tutte le belle parole espresse in questa lunga campagna elettorale: coordinamento, condivisione, trasparenza”.

Sonia Tura