Logo San Marino RTV

Santi: "19 milioni non trasferiti ai fondi pensione per lanciare segnale di urgenza"

26 nov 2018
Ospedale San Marino
Ospedale San Marino
La Segreteria alla sanità interviene sulla riforma delle pensioni e ricorda che, al tavolo della concertazione, sono tutti d'accordo sulla necessità di intervenire. I problemi, scrive Santi, cominciano quando si formalizzano ipotesi di intervento da parte del Governo.

Qui iniziano i distinguo e le legittime e contrapposte richieste di chi da una parte invoca a gran voce interventi forti sul tema della lotta all’evasione fiscale e chi dall’altra chiede interventi draconiani in tema di tagli della spesa pubblica. Da quando il fondo pensioni dipendenti registra strutturalmente delle perdite, ricorda la nota, il trasferimento dal bilancio dello Stato ha assunto dimensioni di grande impatto mettendo fortemente a rischio la sua sostenibilità. Con la prossima legge finanziaria, sottolinea Santi, il governo ha inteso lanciare un preciso segnale di urgenza e lo ha fatto "non prevedendo i trasferimenti dal bilancio dello Stato ai fondi lavoratori dipendenti che, per il 2018, corrispondevano a 19 milioni di euro e a poco più di 850.000 per gli autonomi. Tutti, rimarca Santi,  siamo consapevoli che questa riforma dovrà essere scritta all’interno di una cornice molto più ampia, che comprenda la lotta all’evasione fiscale, Momenti difficili e complessi come quello che stiamo attraversando, conclude la nota, necessitano di dialogo e dell’apporto di idee e progettualità da parte di tutti.