Logo San Marino RTV

Trono di spade: petizione per un nuovo finale

1.500.000 di fans delusi dall'ultima stagione

di Lia Fiorio
21 mag 2019
Trono di spade: petizione per un nuovo finale

Mentre i fans si preparano per la notte più lunga - un mondo senza Il Trono di Spade, sigh!  - molti sono ancora in fermento per l'ottava serie appena terminata in contemporanea con gli USA. 1.500.000 di "delusi" spettatori che hanno fatto partire una petizione  su change.org per avere un nuovo finale.  Petizione che è attualmente presente nella prima pagina del sito al di sopra delle cause più importanti, quelle legate al mondo del sociale, come chiedere di donare cibo invece di gettarlo nella spazzatura. 

L'accusa è quella di aver scritto una sceneggiatura troppo frettolosa, scontentando i milioni di spettatori che da ben 8 anni seguono una serie che è entrata così tanto nella cultura popolare al punto che lo stesso presidente americano Donald Trump, per annunciare le possibili azioni contro l'Iran, ha utilizzato la frase "Winter is coming".

Intanto R.R. Martin, autore delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco alle quali di ispira la serie tv, ha ribadito sul suo blog che HBO si è presa delle libertà sulla stesura della sceneggiatura, anche perchè nei romanzi la storia al momento si ferma alla morte di Jon Snow.  Martin ha però collaborato con i produttori ed il regista indicando la direzione da seguire nel plot.

E aggiunge: "Come finirà? La gente me lo chiede in continuazione. Allo stesso modo dello show? In un modo diverso? Beh... sì. E no...Ci sono personaggi che non sono mai apparsi nello show e altri che invece nello show sono morti ma che nei libri continuano a vivere. Quindi i lettori sapranno cosa è successo a una miriade di personaggi, grandi o piccoli, che gli spettatori della serie non hanno mai incontrato".