Logo San Marino RTV

Zion Williamson la prossima rivoluzione?

15 ago 2020
Zion Williamson la prossima rivoluzione?

Il ventenne rookie dei New Orleans Pelicans Zion Williamson è da molti indicato come il prossimo cestista che attuerà una rivoluzione nel basket. Gli ultimi ad averlo fatto sono stati LeBron James oltre dieci anni fa, Stephen Curry cinque – sei – sette anni fa e Giannis Antetokounmpo nei giorni nostri. Un giocatore per essere un rivoluzionario deve avere qualcosa che gli altri nel presente non hanno e che grazie anche a lui avranno i giocatori delle generazioni future. James è stato il primo cestista di centoquindici – centoventi kg capace di giocare a tutto campo e di improvvisarsi anche play maker. Curry ha rivoluzionato il modo di tirare dal palleggio. Antetokounmpo è diventato il “Magic” Johnson di questa epoca, la sua naturale evoluzione coi suoi due metri e tredici centimetri e l'agilità e l'apertura alare (Che Magic non aveva) di due metri e cinquantasei centimetri che gli permettono di poter giocare in ogni ruolo. Cosa c'entra Williamson in tutto questo? E' il giocatore di centotrenta kg più agile a atletico che si sia mai visto e questa non è un'opinione ma una considerazione. Anche Michael Jordan che la maggior parte degli esperti considera il più grande giocatore di sempre stravede per lui, infatti Zion ha firmato col Jordan brand il più ricco contratto di sempre per un debuttante in NBA. Il Jordan brand è un marchio d'abbigliamento sportivo di sua maestà. Quest'anno nei Pelicans ha saltato all'inizio qualche partita per infortuni e adesso gioca pochi minuti partendo comunque come titolare nel quintetto base. E' impossibile sapere dove potrà arrivare, ma la sua esplosione è solo questione di tempo.

Andrea Renzi