Logo San Marino RTV

Ancona-Lucchese 2-2

9 dic 2014
Ancona-Lucchese 2-2
Ancona-Lucchese 2-2
Ci sono Cornacchini e Galderisi, con due bomber di razza sulle rispettive panchine non poteva che finire a gol. Due per uno e la Lucchese che comincia meglio come manovora e atteggiamento tanto da spaventare in avvio l'Ancona prima di andar sotto un po' a sorpresa. La prima mischia in area toscana è letale: la toccano un po' tutti, D'Orazio è quello che risolve la situazione. Attimo di smarrimento Lucchese, è giusto un attimo ma Tavares trova il tempo per provare a chiuderla e Di Masi si salva in bagher. Il pari è comunque nell'aria, atteso e meritato. Arriva con Ferretti che la mette giù bene e trova il varco da fuori per rendere imparabile il suo sinistro. La partita non ha un attimo di pace perché le squadre hanno voglia e possibilità di fare il pieno. E se per circolazione e possesso si fa preferire la Lucchese, l'Ancona verticalizza che è un piacere. Degeri costringe Aprea in angolo.
Dopo l'intervallo ritmi meno frenetici, ma stessa voglia di vincere. Ferretti si organizza per provare il colpo grosso e ci va abbastanza vicino. Come Diogo Tavares che in mischia invece battezza Di Masi e fa impazzire il Del Conero. La vista sulla vittoria dura appena tre minuti e la Lucchese rimedia il 2-2: la mischia questa volta punisce Aprea che resta bloccato nel traffico e premia Lo Sicco sul quale grava un sospetto fallo di mano sul quale l'arbitro Fanton decide non sia il caso di intervenire. Probabilmente ha fatto bene, certamente ha favorito il risultato più giusto.

r.c.