Logo San Marino RTV

Ancora 1-0, ancora Merlonghi: il Cattolica SM batte il Chieti e scala la classifica

I giallorossi dominano la ripresa, passano su rigore e allontanano la retrocessione diretta, salendo di tre posizioni.

di Riccardo Marchetti
9 feb 2020

Arriva lo scontro diretto e il Cattolica SM comincia con un tempo di riflessione, nell’altro invece domina incontrastato il Chieti e tanto basta per una vittoria cruciale in ottica salvezza. La seconda di fila, ancora per 1-0 su rigore di Merlonghi, che con la sconfitta di tutte le altre vale la scalata alla classifica: staccato proprio il Chieti e la retrocessione diretta (-4), sorpassate Avezzano e Sangiustese, Giulianova agganciato sul bordo alto dei playout e due punti rosicchiati pure al Porto Sant’Elpidio, ora a +7.

La ripresa arrembante fa il paro con un primo tempo brutto e bloccato, nel quale il Chieti fa qualcosina in più e crea le uniche palle gol: punizione dal lato corto di Favo e palo pieno, sul rimbalzo il tiro di Palmisano è un assist per Sivilla e Piai salva d'istinto col piede. La ripresa invece è fin da subito un'altra cosa e lo stesso vale per il Cattolica: Merlonghi fa la boa e per la sparata alle stelle di Gasperoni e al giro dopo imbecca il traversone di Notariale, sul quale Battistini arriva di testa ma riesce solo a sporcare sul fondo. Ferraro se lo divora da due passi inzuccando a volo d'angelo su corner di Gasperoni, Gasperoni che poi, sull'asse Battistini-Merlonghi, arriva a concludere a botta sicura, col Chieti salvato solo dall'intercetto di Ricci. E subito dopo altro cross di Merlonghi per la testa di Battistini, ancora niente da fare.

Visto l'andazzo Grandoni aggiunge un difensore inserendo Di Cillo, cambio vanificato quando, al 66°, il terzino Fantauzzi si becca il secondo giallo con un'inutile entrata da dietro, a centrocampo, su Merlonghi. E dopo 5’ proprio Di Cillo s'incarta e favorisce l'inserimento in area di Gasperoni, che sente l'appoggio di Bratelli e crolla. Rigore generoso ma comunque rigore, che Merlonghi trasforma con la consueta precisione. Sopra di un gol e di un uomo, il CSM carica forte: triangolo Merlonghi-Morga e fucilata di Gaiola, Licastro è attento. Lo è meno sulla bordata di Gasperoni, Ricci è ben appostato e spazza in anticipo su Merlonghi. Tanto spreco rischia di costare carissimo quando il cross di Energe pesca a centro area Traini, che prende la mira e incorna appena fuori. Pericolo scampato e Cattolica che se ne mangia un altro con Okoli, che su imbeccata di Abouzziane – entrato benissimo per Merlonghi – va via a Ricci e arriva davanti a Licastro, salvo poi calciare clamorosamente a lato.


Video Gallery