Logo San Marino RTV

Imolese show con la Feralpisalò

La squadra di Dionisi rifila tre gol e una lezione di calcio ai leoni del Garda

16 apr 2019
Imolese - Feralpisalò 3-1
Imolese - Feralpisalò 3-1

L'Imolese si conferma la più bella sorpresa del campionato di serie C, batte anche la Feralpisalò e mette nel mirino il terzo posto in classifica  Quattordicesima vittoria stagionale, la nona allo stadio Galli per un Imolese, autentica rivelazione del campionato. Dopo il successo di due settimane fa con la Triestina, la squadra di Dionisi fa un altra vittima eccellente, la quotatissima Feralpisalò

Padroni di casa con la coppia d'attacco formata da Lanini e Rossetti, toscano risponde con un sola punta, l'airone Caracciolo. Ed è proprio dell'attaccante la prima opportunità, che si perde di poco a lato. Al primo tentativo, l'Imolese fa centro.  Destro magistrale di Lanini e per il portiere De Lucia non c'è nulla da fare. Dodicesimo centro in campionato per l'ex attaccante di Padova e Vicenza e per la gioia dei tifosi rossoblu. La reazione ospite trova sempre attento il portiere Rossi e sul finale di frazione, tocco con il braccio di Giani. Il direttore di gara non ha dubbi nel concedere il calcio di rigore. Alla battuta si presenta Lanini, De Lucia si oppone ma Mosti è il più lesto di tutti a ribadire in rete. Imolese sul velluto e Lanini in contropiede va ad un soffio dal terzo gol, bravo De Lucia in chiusura. Lanini è letteralmente scatenato, sinistro a giro, appena fuori. La Feralpi non ci sta e Pesce s'inventa un gol capolavoro.  Coordinazione perfetta e sinistro sotto l'incrocio dei pali. I leoni del Garda ci credono ma è bravissimo Rossi nel dire di no, prima a Caracciolo e poi alla battuta di Ferretti. A chiudere i giochi ci pensa Carraro. Fucilata sotto l'incrocio dei pali, dove De Lucia non ci può mai arrivare. Terzo centro stagionale per il centrocampista rossoblu. Nel recupero c'è anche il rosso diretto per Fiore ma è un espulsione che non rovina la festa dell'Imolese.