Logo San Marino RTV

San Marino, ci pensa Rrasa: Classe battuto 1-0

25 nov 2018
San Marino, ci pensa Rrasa: Classe battuto 1-0San Marino, ci pensa Rrasa: Classe battuto 1-0
San Marino, ci pensa Rrasa: Classe battuto 1-0 - Segna il classe 2002 - alla prima da titolare quest'anno - e i biancazzurri ritrovano sia la vittori...
Nella partita che vuol dire rilancio o guai seri il San Marino ritrova il gol di un attaccante e pure la vittoria, entrambi attesi sette turni. Il Classe ultimo della classe è steso 1-0 dal più giovane in campo, il classe 2002 Samuel Rrasa. Primo gol tra i grandi nella prima da titolare, a coronamento di un’ottima prestazione, tra difese del pallone e scambi veloci. Una boccata di gioventù e anche di serenità, che non vale l’uscita dai playout ma avvicina la salvezza (-1) e allontana la retrocessione (-3).

Il Classe è salito in fretta dalla Promozione - che è forse la categoria a lui più consona - ha un impianto che per la D è inadeguato e la gara, dunque, è a porte chiuse. Ciò nonostante gli irriducibili del Nucleo ci sono e soffrono da fuori, inzuppati dalla pioggia ma infine meritatamente premiati per la loro fedeltà. Nel primo tempo i ravennati fanno la partita ma creano poco, col trio Guarino-Cevoli-Gremizzi che di testa prende quasi tutto. E su quel quasi – un cross di Ferri incornato da Innocenti – Pozzi spende un volo da applausi. San Marino vive soprattutto a destra con gli scambi tra Rrasa e Mingucci. A uno di questi partecipa pure Cannoni, che entra in area e spara addosso a Bovo. Il resto del poco che c’è arriva dalle punizioni, rese insidiose dal campo bagnato.

Con la ripresa è subito Classe: Noschese si lancia su un passaggio di Fabbri sporcato da Gremizzi e va con un rasoterra incrociato che fa paura ed esce di niente. Seconda e ultima occasione biancorossa, perché qui il San Marino si fa comandante. Gremizzi fa da sponda su punizione di Gasperi, palla addosso a Caidi e poi a Mingucci, che non sfrutta. I biancazzurri ora sono in controllo ma a sbloccarla è un doppio suicidio ravennate: Caidi lascia scorrere il lancio di Salcuni senza accorgersi che alle sue spalle c'è Rrasa, che punta Bovo, lo salta – complice anche la scarsa decisione del portiere – e infila la porta sguarnita. E’ il 69° e da lì il Classe carica forte, la retroguardia però regge, rimpalla e e concede solo angoli e mischioni. 5’ di recupero e paura e l’arbitro la chiude: il San Marino resta bisognoso di attaccanti – con dicembre qualcuno saluterà, facile sia Gavoci, e qualcuno arriverà – intanto però sa di poter contare sul suo 16enne da tre punti.

RM

Samuel Rrasa (attaccante San Marino)


Simone Muccioli (allenatore San Marino)