Logo San Marino RTV

Serie C: Pisa - Triestina è 2-2, la promozione si deciderà al ritorno

La squadra di Pavanel va due volte in vantaggio e viene sempre recuperata da quella di D'Angelo, che nel finale sfiora la vittoria.

di Elia Gorini
6 giu 2019
Pisa-Triestina
Pisa-Triestina

È un bel 2-2 quella tra Pisa e Triestina.

Il pareggio dell'Arena Garibaldi rimanda tutto al ritorno, i gol in trasferta non valgono doppio, quindi sarà come giocare una finale, con la squadra di Pavanel che avrà dalla sua il fattore campo. A Pisa è la Triestina a partire meglio. Il gol del vantaggio degli ospiti arriva dopo 14 minuti, sulla conclusione di Maracchi, Gori respinge corto, ma non può nulla sulla ribattuta di Costantino che deposita in fondo alla rete il vantaggio alabardato. Reazione Pisa tre minuti più tardi con Moscardelli che in equilibrio precario tenta la girata in porta, senza trovare forza, Offredi blocca. Che occasione per il Pisa al 20. Sul calcio d'angolo la palla arriva sul secondo palo dove Moscardelli si vede respingere il tiro da Maracchi sulla linea di porta. Il Pisa spinge e sfiora il pari al 32' quando Lisi pescato in area tocca sotto la sfera sull'uscita di Offredi, che devia la palla, il giocatore neroazzurro riesce a calciare in porta da posizione defilata e la sfera termina dalla parte opposta. Il Pisa il pareggio lo trova al 38' con il sinistro da fuori di Moscardelli. Esplode l'Arena Garibaldi, mancino in corsa dell'ex Rimini e Cesena. Grande momento della squadra di Luca D'Angelo che sfiora il sorpasso con Pesenti che calcia in diagonale la palla sfiora il palo lontano. Sul cambio fronte torna in vantaggio la Triestina. Al 43' conclusione di Formiconi che trova la deviazione di un avversario che manda fuori causa Gori. All'intervallo la Triestina è avanti 2-1.

Nella ripresa il Pisa è pericoloso con Marin che sfiora il palo. Cresce il Pisa che preme alla ricerca del pari. Punizione che pesca al centro Marconi che gira di testa, Offredi alza sopra la traversa. I toscani non sfondano e al 75' mancano il pari con Masucci che non ci arriva per un nulla. La pressione del Pisa trova sfogo a cinque dalla fine quando su calcio d'angolo la girata di testa di Formiconi vale il meritato 2-2. D'Angelo avrebbe anche l'occasione per vincerla quando in pieno recupero Marconi gira in porta, Offredi è provvidenziale e salva il pareggio. 2-2 al fischio finale al Nereo Rocco si decide la promozione.