Logo San Marino RTV

Bilancio positivo per la tappa di San Marino del Giro d'Italia di HandBike

18 lug 2014
Bilancio positivo per la tappa di San Marino del Giro d'Italia di HandBike
Bilancio positivo per la tappa di San Marino del Giro d'Italia di HandBike
Un autentico successo, a detta degli organizzatori della manifestazione nazionale e degli stessi atleti. Non era facile confermarsi e migliorare dopo il brillante esordio dell’estate, ma la tappa di San Marino del Giro d’Italia di HandBike, svoltasi domenica 13 luglio, è riuscita nell’impresa. E i complimenti ricevuti da un simbolo dello sport paralimpico della Penisola
come Francesca Porcellato (“un percorso molto tecnico, impegnativo ma altrettanto bello”, le parole della ‘Rossa Volante’, che vanta otto partecipazioni alle Paralimpiadi fra estive e invernali, con un bottino di 11 medaglie) e l’incremento del numero dei partecipanti (in 69 si sono ritrovati a Fonte dell’Ovo, nella zona del Centro Studi) sono un dato di fatto da cui non si può prescindere in sede di consuntivo. “Direi che la tappa è andata molto bene – afferma Daniela Del Din, presidente del Comitato Paralimpico Sammarinese nel tracciare un primo bilancio -, il numero degli atleti partecipanti è stato maggiore rispetto al 2013 e il nuovo circuito è piaciuto in quanto molto tecnico. I membri del Comitato Organizzatore sono stati contenti di ogni aspetto, anzi prima di ripartire ci hanno già proposto di organizzare anche per il 2015 una nuova tappa del Giro d’Italia di HandBike dandoci l’arrivederci alla prossima edizione. Per quel che ci riguarda
abbiamo notevolmente apprezzato anche l'appoggio avuto dai Segretari di Stato Teodoro Lonfernini e Francesco Mussoni presenti alla conferenza stampa, come pure del Segretario Generale del Cons, Eros Bologna, e le loro parole nei confronti dell’impegno portato avanti dal Comitato Paralimpico”. Competizione, sportività e valorizzazione del territorio il mix vincente che ha caratterizzato la prova sul Titano, su un circuito di 2,5 km, da ripetere 9 volte per un totale di 22,5 km, dal punto di vista paesaggistico collocato in uno dei punti più belli dell’antica Repubblica, immortalato anche dagli ‘scatti’ di Paolo Genovesi e di alcuni degli studenti sammarinesi che frequentano il corso di fotografia. Ulteriori aspetti positivi la presenza di un testimonial di notevole spessore, anche dal punto di vista umano, quale Davide Scazzieri, nazionale italiano di tennistavolo paralimpico (le due figlie si sono prestate con simpatia anche al ruolo di miss nella cerimonia di premiazione al Multieventi) “fiero di poter portare qui la mia testimonianza”, e il crescente interesse registrato attorno alla manifestazione, organizzata in collaborazione con la Federazione Ciclismo e supportata con premi speciali anche dal Panathlon Club San Marino, dal Kiwanis e dal Rotary San Marino. Del resto, si tratta di un evento di rilievo che, richiamando oltre duecento persone fra atleti, familiari e accompagnatori, costituisce un importante biglietto da visita per il Titano.