Logo San Marino RTV

Il Giro d'Italia di handbike farà tappa a San Marino anche nel 2014: appuntamento il 13 luglio

13 feb 2014
Il Giro d'Italia di handbike farà tappa a San Marino anche nel 2014: appuntamento il 13 luglio
Il Giro d'Italia di handbike farà tappa a San Marino anche nel 2014: appuntamento il 13 luglio
L’auspicio dei vertici del Comitato Paralimpico Sammarinese ha trovato riscontro nei fatti: ora è ufficiale, anche nel 2014 il Giro d'Italia di HandBike farà tappa sul Titano.
Il comitato organizzatore della manifestazione nazionale, che quest’anno giunge alla quinta edizione (con un tifoso speciale in più, Papa Francesco, al quale a metà gennaio è stata consegnata la maglia rosa, simbolo del circuito, nel corso di un’udienza concessa ai vertici organizzativi del Giro), ha infatti comunicato la conferma della prova sammarinese dopo la storica prima volta nell’antica Repubblica datata 18 agosto 2013.
Dunque quello che, sul piano dell’impegno organizzativo, è stato l’evento clou dell’anno passato per il Comitato Paralimpico Sammarinese ha superato l’esame.
“Siamo veramente orgogliosi di poter ospitare anche per il 2014 una tappa del Giro d'Italia di HandBike – sottolinea con soddisfazione il presidente Daniela Del Din – che sarà in calendario in questo caso domenica 13 luglio. Il percorso verrà definito a breve insieme con il comitato organizzatore. Ricordo che chi volesse partecipare, può farlo tranquillamente contattando il Comitato Paralimpico Sammarinese, non ci sono costi di iscrizione per quella che è sì una gara, ma anche e soprattutto un momento di condivisione e unione fra i vari concorrenti e quindi può essere vissuta anche come puro divertimento, con tanta allegria e spirito di amicizia”.
Probabilmente proprio in questo mix sta il segreto del sempre crescente successo del Giro d’Italia di HandBike. Lo confermano anche le parole di Roberto Brigo, che ha conquistato quattro tappe e la maglia rosa finale nell’edizione 2013 della manifestazione.
“Essendo una competizione sportiva, il Giro d’Italia di HandBike ha in sé quella giusta dose di agonismo che permette agli atleti di esprimere le loro potenzialità e i sacrifici derivanti dagli allenamenti – spiega l’atleta padovano, protagonista l’estate scorsa anche sui saliscendi del Titano in quella che fu la 6ª delle nove tappe del calendario 2013 – che poi comunque vengono ripagati dalle gratificazioni personali. Ma poi, come nel terzo tempo rugbistico, ci sono momenti pre e post gara dove ci si ritrova per chiacchierare e condividere passioni ed esperienze. Ecco perché consiglio di provare il Giro d’Italia di HandBike: permette la scelta di percorsi diversi, all’aria aperta, e durante la gare offre l’opportunità di conoscere persone e storie nuove, così come di scoprire angoli meravigliosi della nostra splendida Penisola”.
Non appena ottenuta l’ufficializzazione della conferma, la macchina organizzativa locale intanto è già partita.
“Vogliamo cercare di promuovere nel miglior modo possibile l’evento, che è una vetrina importante anche per il nostro Paese. Nella riunione del direttivo di metà febbraio vedremo di definire come muoverci in concreto. Intanto ne approfittiamo per rinnovare la chiamata ai nostri volontari per il 13 luglio: anche e soprattutto grazie al loro apporto, la prima volta di questa manifestazione a San Marino è stata un successo di cui andare tutti quanti fieri e che serve da stimolo per i successivi appuntamenti. Analogamente un sentito ringraziamento va ai nostri sponsor, che anche per il 2014 ci hanno rinnovato l'appoggio e la fiducia – conclude Daniela Del Din a nome dell’intero direttivo del CPS - consentendoci di portare avanti il nostro impegno in materia di sport e disabilità”.