Logo San Marino RTV

Pesi: la Coppa del Mediterraneo ha richiamato sul Titano tanti nomi illustri

La dodicesima edizione della competizione di sollevamento pesi è una gara valida per la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020. 21 nazioni partecipanti ed anche due campioni olimpici: il bielorusso Aramnau e la spagnola Valentìn.

di Alessandro Ciacci
5 ott 2019
Pesi: la Coppa del Mediterraneo ha richiamato sul Titano tanti nomi illustri
Pesi: la Coppa del Mediterraneo ha richiamato sul Titano tanti nomi illustri

Seconda giornata di gare al Multieventi per la dodicesima edizione della Coppa del Mediterraneo, competizione internazionale di sollevamento pesi. L'ottima organizzazione della Federazione Sammarinese Pesi ha portato sul Titano 21 nazioni provenienti da 3 continenti – tra cui Stati Uniti e Cina – per un totale di 113 atleti, 165 in totale considerando anche allenatori, arbitri e capi delegazione. Numeri che ovviamente soddisfano il presidente della Federpesi Marina Muscioni.

In gara ovviamente anche San Marino con 6 atleti. Dopo il bronzo ottenuto da Marika Marzi, sono scesi in pedana anche la giovanissima Carlotta Bulzoni nei 71kg e Gianni Agustin nei 102kg maschili. Buone prestazioni anche per Michael Bini, Robbin Bernardi e Belen Giacomone, atleta di punta per i colori biancazzurri ma costretta al ritiro per un infortunio. Italia rappresentata, invece, dai campioni europei Pizzolato e Scarantino oltre alle medagliate Lombardo, Russo e Bordignon. Presenti anche due campioni olimpici, il bielorusso Andrei Aramnau e la spagnola Lidia Valentin per la gioia del presidente onorario Marino Ercolani Casadei, “regista” della manifestazione.

Ottima la prova della Valentin, oro a Londra, argento a Pechino, bronzo a Rio de Janeiro ed ora pronta a prepararsi per Tokyo 2020, con la Coppa del Mediterraneo valida proprio per la qualificazione ai Giochi Olimpici. Un grande onore, per la Federpesi e per tutta San Marino.


Nel servizio le interviste a Marina Muscioni, presidente Federpesi, e Marino Ercolani Casadei, presidente onorario Federpesi.