Logo San Marino RTV

Anche a San Marino, celebrata la giornata mondiale della Posta

9 ott 2007
Poste
Poste
“Essere necessario di elleggere un Postiglione che vadi a pigliare et porti le lettere alla posta di Rimino”. È il comma all’ordine del giorno del Consiglio principe e sovrano nella seduta del 7 ottobre 1607. Nasceva così il primo servizio postale pubblico organizzato da uno stato.
Ne è passata di acqua sotto i ponti da quel postiglione che con la campanella annunciava, prima a piedi e poi in diligenza, le prime lettere. Questa giornata celebra un servizio pubblico che esiste da più di 2 mila anni, sostenuto da una rete mondiale di oltre 660 mila uffici postali e 5 milioni di dipendenti.
Noi, nel nostro piccolo, contiamo 150 operatori, dislocati sui 12 uffici presenti in territorio. 5 dei quali informatizzati per il servizio di banco posta. Colloquiamo con tutto il mondo, attraverso la rete italiana, questo per via di una convenzione del 1923. Si parlava, allora, di Regno d’Italia e Repubblica di San Marino, ma di fatto continua a regolamentare tutti gli scambi che avvengono tra le due amministrazioni.
I servizi postali del mondo trattano e distribuiscono annualmente 436 miliardi di lettere e 6 miliardi di pacchi. Senza contare le migliaia di trasferimenti di denaro effettuati tramite una rete finanziaria, che permette a milioni di persone di accedere facilmente ai servizi finanziari ovunque, specialmente nei luoghi dove mancano quelli bancari.