Logo San Marino RTV

Carisp: tutti ai domiciliari, spuntano presunte intercettazioni

21 mag 2009
Domiciliari per tutti gli arrestati dell’inchiesta Varano. Il tribunale del riesame di Bologna ha accolto, dopo l’udienza fiume di lunedì, ben sette ore di discussione, le richieste degli avvocati difensori del presidente della Carisp Gilberto Ghiotti, del direttore dell’Istituto Luca Simoni e del vice presidente del Gruppo Delta, Paola Stanzani. Resta ai domiciliari anche l’amministratore delegato e presidente di Delta Mario Fantini. L’unico a rinunciare a fare ricorso è stato Gianluca Ghini, direttore di Carifin, che ha già ottenuto i domiciliari mercoledì scorso. Il difensore di Mario Fantini Guido Magnisi ha dichiarato: la concessione degli arresti domiciliari è un primo passo che si aggiunge alla pronuncia della Cassazione del 19 dicembre scorso relativa al dissequestro dei 2 milioni e 600 mila euro inviati alla Cassa da una banca italiana e che erano stati bloccati il 5 giugno 2008 nell’ambito dell’inchiesta “re nero”. C’è e rimane – ha continuato il legale – tra difesa e procura un problema di interpretazione delle normative antiriciclaggio.”