Logo San Marino RTV

Castello di Domagnano

4 nov 2003
Castello di Domagnano
Il Castello di Domagnano, in origine semplicemente “Omagnano”, è ricordato a partire dal 1253, anche se recenti ritrovamenti archeologici hanno confermato che la zona era già abitata in epoca romana. Il nome deriva probabilmente dagli antichi “magnani”, artigiani del ferro, e ci indica anche quale fosse una delle attività prevalenti del sito originario. Del fortilizio longobardo che si ergeva minaccioso in cima al colle di Montelupo, immagine riproposta anche nello stemma del castello, rimangono oggi soltanto pochi ruderi, a fianco dei quali sorge la chiesetta della Torraccia. Da sempre l’agricoltura e le tradizioni legate alla terra hanno avuto una grande importanza per questo castello: non a caso il 70% del territorio di Domagnano, che ha un’estensione di circa 7 chilometri quadrati, è destinato alla coltivazione e all’allevamento: oliveti, vigneti e campi di grano caratterizzano il paesaggio, ma occupano oggigiorno una percentuale molto ridotta di abitanti. Il settore primario ha segnato il passo negli ultimi decenni: sempre più persone si impiegano nelle industrie, ma soprattutto nel commercio e nei Servizi. Ai vecchi artigiani, per lo più intarsiatori del legno e ceramisti, si sono affiancate, in località La Fiorina, piccole industrie manifatturiere. Soprattutto lungo l’arteria della Superstrada, che taglia in due il castello, si è assistito ad un notevole sviluppo dei commerci: di pari passo il veloce accrescimento urbanistico che ha portato agli attuali 2700 residenti. Tra i principali edifici pubblici presenti nel Castello, oltre alla scuola elementare, a quella dell’infanzia e all’ufficio postale, da annoverare la moderna sala del castello. Al suo interno anche la sede della Gendarmeria, un bar-ritrovo e un’ampia sala della capienza di 200 posti che ospita manifestazioni teatrali, musicali e conferenze. Sempre per le attività ricreative è presente sul territorio un centro sportivo e, in località La Torraccia, un aviosuperficie per il decollo-atterraggio di elicotteri ed aerei ultraleggeri. Fedeli alle tradizioni rurali , gli abitanti di Domagnano sono molto legati alle loro feste paesane, in particolare quella della prima domenica di Agosto dedicata a San Michele Arcangelo, ma soprattutto al Carnevale: la sfilata dei carri allegorici è uno spettacolo unico in Repubblica.