Logo San Marino RTV

Consiglio Diritti Umani ONU: ultimi incontri bilaterali a Ginevra per il Segretario Beccari

Il Segretario di Stato ha avuto colloqui con il collega lussemburghese Asselborn e con il Ministro russo Lavrov. Venerdì sarà a Zagabria per un incontro con la Presidenza di turno croata dell'UE

26 feb 2020

Dopo i colloqui di ieri, Luca Beccari, incontrando Jean Asselborn, ha confermato il legame strategico del Titano con gli altri Piccoli Stati europei. Un confronto, quello con il Ministro agli Esteri del Lussemburgo, incentrato su tematiche di carattere bilaterale e multilaterale; annunciate, a tal riguardo, le prossime candidature del Granducato in organismi elettivi ONU. Il Segretario di Stato sammarinese, dal canto suo, ha illustrato la situazione in merito ai negoziati sull'Accordo di Associazione con l'UE; ricevendo dal collega l'assicurazione del massimo impegno, per la loro prosecuzione. A Ginevra non è mancato poi un colloquio con il Ministro agli Esteri russo protagonista, ieri, al Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite. Lavrov, nel suo intervento, aveva respinto gli inviti ad un cessate il fuoco ad Idlib, in Siria; sarebbe come “capitolare di fronte ai terroristi”, aveva chiarito; invitando poi gli Stati Uniti a “ritornare al dialogo internazionale”. Nell'incontro con Beccari si è invece sottolineata l'intensificazione delle relazioni con San Marino, e l'incremento dell'interscambio commerciale, specie in ambito agro-alimentare. Vi è poi l'accordo per l'abolizione dei visti, ormai prossimo alla firma; e la probabile partecipazione del Titano al prestigioso forum economico di San Pietroburgo, che potrebbe costituire l'occasione di una visita ufficiale del Segretario di Stato nella Federazione Russa, dopo quella, storica, in Repubblica, di Lavrov. Quest'ultimo ha anche ringraziato l'Esecutivo sammarinese per l'appoggio alla candidatura di Mosca al Consiglio Economico e Sociale dell'ONU. Agenda ricca di appuntamenti, insomma, per Luca Beccari. Che prima di partire da Ginevra si è intrattenuto brevemente con il Ministro degli Esteri croato Gordan Grlic Radman. Preludio di un più approfondito incontro con la Presidenza di turno croata dell'UE, programmato per venerdì a Zagabria.