Logo San Marino RTV

Controlli all'ospedale di Stato: per chi entra misurazione della temperatura e breve intervista

di Mauro Torresi
11 mar 2020

Chi oggi ha provato ad entrare in ospedale tramite uno dei soliti passaggi ha trovato nastri e porte chiuse. Ora si accede solo dall'ingresso principale, per contrastare la diffusione del virus. Al di là delle porte scorrevoli un gruppo di medici e operatori sanitari ferma quanti sono di passaggio: prima si misura la temperatura e, se non c'è febbre, si passa a una breve intervista per appurare che la persona non abbia sintomi, non abbia avuto contatti a rischio e che non provenga da zone particolari.

In caso di comportamenti 'rischiosi', si prosegue solo se necessario. All'ingresso anche un componente delle forze dell'ordine. E per i disabili è disponibile un secondo varco. Sono le nuove regole d'accesso, così come avviene, ad esempio, per il pronto soccorso – la tenda della Protezione Civile sta per essere attivata – e la farmacia. Limitazioni che rappresentano una “formula forte”, come spiegano dal Gruppo di coordinamento, ma è stato deciso per garantire chi si trova all'interno: pazienti colpiti dal Coronavirus, tutti gli altri malati e chi si deve prendere cura di loro.