Logo San Marino RTV

Elisa: l'autopsia conferma che la piccola è morta annegata

15 giu 2008
Hotel Meeting
Hotel Meeting
Sono sei le persone indagate dalla procura di Rimini per omicidio colposo. Gli avvisi di garanzia sono stati notificati ai tre titolari dell’Hotel Meeting di Riccione e ai tre progettisti della vasca idromassaggio dove ha perso la vita mercoledì scorso Elisa, la bimba di Parma di un anno e mezzo in vacanza in riviera con i sui genitori.
L’autopsia ha confermato la morte per annegamento. Elisa era sfuggita per qualche minuto al controllo dei familiari riuscendo a raggiungere la vasca idromassaggio posta su un soppalco vicino all’ingresso dell’hotel e ricoperta da un telo di plastica non fissato.
Sarebbe stato proprio il telo, i cui requisiti di sicurezza sono al vaglio degli inquirenti, ad impedire ad Elisa di riemergere.
L’accesso alla zona non era protetto da un cancelletto, come prevedono le normative. Secondo i legali dell'albergo sono invece state rispettate tutte le regole per l'installazione. I genitori di Elisa hanno fatto ritorno a Parma dove domani si celebreranno i suoi funerali.