Logo San Marino RTV

Fibra ottica: entro fine novembre sarà raggiunta la metà degli utenti sammarinesi

Con i tecnici dell'Azienda dei servizi abbiamo visto come lavora una cabina di controllo della rete

di Mauro Torresi
8 ott 2019
Sentiamo Augusto Gasperoni
Sentiamo Augusto Gasperoni

Zona dopo zona, il collegamento a Internet in fibra ottica sta raggiungendo sempre più abitazioni. A fine novembre si arriverà a 12mila utenze coperte su 24mila. Entro quel termine, ai cittadini già serviti si aggiungeranno quelli di Borgo Maggiore non ancora raggiunti e gli abitanti della parte alta di Acquaviva. Una velocità 50 volte superiore ad una Adsl e un investimento statale per tutto il territorio rendono questa tecnologia “a prova di futuro”, spiega l'Aass.

I lavori sono iniziati nel 2016 e, ad oggi, sono coperti i castelli di Serravalle, di Città all'interno delle mura e parti di Borgo e Domagnano. L'obiettivo dei prossimi anni è arrivare ovunque, anche nelle zone remote, con la tecnologia FTTH, cioè la più veloce sul mercato. L'Aass è proprietaria della linea. Questa viene 'affittata' agli operatori che, poi, vendono il servizio di accesso alla Rete ai singoli utenti. Le aziende che lo offrono sono Tim San Marino e Telenet.

Per sapere se il servizio è disponibile sulla propria via, basta andare sul sito web dell'Aass, inserirla e attendere la risposta del sistema.

Nel servizio, l'intervista ad Augusto Gasperoni del Servizio tecnologico Aass