Logo San Marino RTV

Libia: per l'ONU alto il rischio di una crisi umanitaria

13 apr 2011
Il Gruppo di contatto sulla Libia riunito oggi a Doha ha deciso: fornirà finanziamenti ai ribelli libici. Mentre il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon esorta la comunità internazionale a restare unita. Circa 3,6 milioni di persone - avverte - potrebbero aver bisogno di aiuto umanitario. Sul fronte, intanto, militare si continua a combattere. Gli Stati Uniti stanno bombardando a più riprese le difese aeree libiche. Il Pentagono ha reso noto che gli attacchi americani sono continuati anche dopo che la Nato ha preso in consegna la conduzione delle operazioni militari. L’alleanza Atlantica ha distrutto ieri 16 carri armati libici a Misurata e a Sirte. Ieri ha compiuto 159 missioni, comprese 60 di attacco. Nove quelle degli aerei italiani nelle ultime 24 ore. Sul fronte dell’immigrazione, è stata invece aperta un'inchiesta sul naufragio di un barcone carico di migranti questa mattina davanti alla costa di Pantelleria. Dei 192 profughi che erano a bordo due donne sono annegate mentre un altro migrante risulta disperso.