Logo San Marino RTV

Presentato alla Reggenza “Abasungo in Rwanda”: per non dimenticare il genocidio

13 ott 2007
L'udienza dai Reggenti
L'udienza dai Reggenti
Per non dimenticare, a 13 anni da uno dei più terribili genocidi della storia, c’è “Abasungo in Rwanda”. “Un libro che è memoria - dice il Segretario alla giustizia Ivan Foschi – nel presentare il volume alla Reggenza - di quello che è oggi il Rwanda, nel difficile tentativo di costruire una indentità comune fra due etnie che si sono così selvaggiamente combattute. Memoria, poi, di quanto il Club Soroptimist San Marino stia facendo in Rwanda, per donne e bambini. Una cronaca di viaggio narrata con poesia, dalle parole di Roberta Torricelli, e resa viva dalle testimonianze fotografiche di Ercole Giardi”.
E’ la presidente del Soroptimist, Alba Baredi Canini, a passare in rassegna le iniziative di quest’ultimo biennio in territorio, come nella terra rwandese, anche grazie al gemellaggio con il Soroptimist di Kigali, con la costruzione di una scuola, servizi igienici e il sostegno alle vedove”. Giuseppe Arzilli porta il saluto della Fondazione San Marino Sums che ha supportato il progetto, quale “iniziativa di solidarietà fra i popoli”. “Una opportunità unica quella di visitare la terra africana – ha commentato l’autore delle fotografie Ercole Giardi – con l’auspicio che il libro possa far riflettere sulle esigenze di un popolo diverso dal nostro”.
Dai Capi di Stato, Mirco Tomassoni e Alberto Selva, sottolineata la straordinaria capacità delle donne di misurarsi su temi come la tutela di bambini, dell’ambiente, per uno sviluppo economico equo, attribuendo plauso all’incessante attività di Soroptimist San Marino nella tutela dei diritti umani.