Logo San Marino RTV

Rimini: carabiniere arrestato per spaccio di droga

12 giu 2008
Polizia
Polizia
Quando la squadra mobile di Rimini ha fatto irruzione nell’appartamento di Misano, quattro insospettabili stavano guardando l’inizio della partita dell’Italia. Ma dopo mesi di indagini ed intercettazioni la polizia sapeva che in realtà l’abitazione era un supermarket della droga: in pochi minuti di perquisizione sono stati sequestrati quasi mezzo chilo di cocaina, 346 di hascish, 100 di marijuana e 5 mila euro in contanti, probabile provento di spaccio. Questa volta è stato inutile il tesserino da vice brigadiere dell’Arma con il quale Cosimo Mastrogiovanni, 38 anni, proprietario dell’appartamento, aveva fino ad allora evitato i controlli dei colleghi: l’insospettabile numero uno, originario della provincia di Lecce, attualmente era in servizio nella stazione dei carabinieri di Castelbolognese. Insieme a lui sono finiti in carcere il fratello Paolo, cuoco, che aveva lasciato la Puglia e cercava lavoro come stagionale in Riviera e due noti misanesi: Marco Angelini, 38 anni, bagnino di salvataggio e Livio Cavalli, 52 anni, noto imprenditore del mondo della notte.