Logo San Marino RTV

Riordino farmacie: Segretario di Stato Santi, "entro marzo il via alla sperimentazione"

19 gen 2019
Farmacia di Borgo MaggioreRiordino farmacie: Segretario di Stato Santi, "entro marzo il via alla sperimentazione"
Riordino farmacie: Segretario di Stato Santi, "entro marzo il via alla sperimentazione" - Venerdì – alla Segreteria di Stato alla Sanità – un incontro con i Capitani di Castello.
Il Segretario di Stato Santi sottolinea che si tratterà di una sperimentazione per l'anno in corso; si partirà – con ogni probabilità – entro marzo. Presenti, all'incontro con i Capitani di Castello, anche il DG dell'ISS, Andrea Gualtieri, e Rossano Riccardi: Direttore dell'Unità Operativa Complessa di Farmaceutica, che ha illustrato la proposta organizzativa. L'obiettivo, è stato detto, è ottimizzare le risorse – in particolare il personale - nelle farmacie presenti sul territorio; ed al contempo offrire un servizio sempre migliore. Previste – sottolinea Franco Santi - “differenze da Castello a Castello”; e questo anche in base ai dati relativi ai flussi di clientela. Vi sono poi “aspetti di carattere generale – continua il Segretario di Stato – che dal nostro punto di vista permetteranno alle farmacie sammarinesi di divenire più appetibili, specie sui prodotti da banco”; il riferimento è ad una particolare scontistica, o ad iniziative di marketing; come avviene oltreconfine. Alcune Giunte hanno chiesto approfondimenti sui dati presentati; tra le ipotesi, infatti, vi sarebbe anche una contrazione dei turni o degli orari di servizio – dovuta a possibili spostamenti di personale -, nelle farmacie di Città, Faetano e Gualdicciolo. Se ne parlerà in modo più approfondito lunedì, nel corso della Consulta dei Capitani di Castello. Anche perché non tutti erano presenti all'incontro alla Segreteria di Stato. In ogni caso, perché la sperimentazione possa avere inizio, sarà necessaria la firma dell'accordo tra le Autorità sanitarie e le parti sindacali; “con le quali c'è già stato un confronto”, fa sapere Santi. La proposta, infine, sarà illustrata la prossima settimana anche alle categorie economiche.