Logo San Marino RTV

Scuole in "Generi in gioco": i premiati

31 mag 2009
Studenti
Studenti
Mettere alla prova la propria abilità di scrittura, sviluppando un racconto attraverso il genere letterario preferito e “giocare” così con stili e forme linguistiche. Questo l’obiettivo di “Generi in gioco” che ha coinvolto gli alunni delle tre Scuole Medie della Repubblica, guidati dalle coordinatrici Sabrina Bernardi e Roberta Righi. Si aggiudicano il primo premio Federico Vannucci della 1° F di Città e Carolina Gaudenzi della 2° A di Serravalle, con due racconti di ispirazione giallo-horror. Ma per la qualità complessiva degli elaborati, un plauso va a tutti i concorrenti, con una menzione speciale per quelli delle seconde medie, definiti i più meritevoli. Da una premiazione all’altra. Consegnati questa volta i riconoscimenti ai vincitori del concorso: “Artigianato: arte e mestiere”, alla presenza dei Segretari di Stato Morri e Arzilli. Una iniziativa promossa dall’UNAS per favorire tra i giovanissimi la conoscenza di uno dei settori portanti della nostra economia. C’è chi ha realizzato interviste a chi ha fatto di questi mestieri nobili una ragione di vita, ma anche chi, come il terzo classificato, Alessandro Ronchi della 3° F di Città, ha preferito la manualità, costruendo una caratella. Secondo premio per Martina Bianchi che si è concentrata sulla figura del sarto; infine, prima classificata la scultura in legno di Monica Moroni, premio ritirato dalla sorella. E per restare in tema, inaugurata la mostra “Giovani mani”: opere realizzate dai ragazzi durante il Laboratorio di Ceramica, sotto la guida del maestro artigiano Sebastiano Minguzzi e dall’artista Thea Tini.