Logo San Marino RTV

Scuole sammarinesi, Belluzzi: "Protocolli rispettati. Monitoraggio continuo"

Ad un mese dalla prima campanella incontro con le rappresentanze sindacali per fare il punto sulle necessità. Sulle incertezze del Covid il Segretario assicura: "Pronti a reagire per non subire il cambiamento"

di Monica Fabbri
7 ott 2020
Il Segretario Andrea Belluzzi
Il Segretario Andrea Belluzzi

Ad un mese dall'apertura delle scuole, la Segreteria all'Istruzione si concentra sugli aspetti da migliorare. Nel trasporto scolastico, ad esempio, “va corretta qualche inefficienza” – spiega il Segretario Andrea Belluzzi, che dopo aver raccolto le segnalazioni delle famiglie guarda a come migliorare il servizio.

"Il punto sull'avvio dell'anno scolastico in era covid è stato fatto proprio ieri con le rappresentanze sindacali, per capire – continua Belluzzi - cosa funziona e cosa no". Oltre al trasporto, è emersa la necessità di personale non docente e di qualche insegnante nella scuola dell'infanzia per coprire malattie ordinarie e altre assenze. Questo primo mese di scuola ha messo in luce le criticità da risolvere. “Con i sindacati – chiarisce Belluzzi - ci eravamo lasciati con l'impegno di verificare per poi intervenire in base alle necessità”. C'è poi soddisfazione per il rispetto dei protocolli da parte del personale dei vari istituti. La scuola sammarinese ha risposto bene, non ci sono stati casi di positività in un periodo dell'anno in cui non mancano febbri e raffreddori.

“Per ora i protocolli non richiedono particolari modifiche, “ma questo non significa – aggiunge Belluzzi - che non siamo pronti a reagire per modificarli in ogni momento”. Il monitoraggio è continuo, per non subire il cambiamento. Ieri si è cercato anche di rispondere ai dubbi su eventuali casi di positività in aula. “Dai tre in su, tutta la classe deve andare in quarantena, che dura dieci giorni”, ricorda il Segretario. Si tratta di indicazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità che possono variare, in base ad una maggior conoscenza del virus. Mese per mese arrivano quindi aggiornamenti all'ISS, che si adegua. Prima delle feste natalizie ci sarà un nuovo incontro, sempre che non sia necessario anticipare per ragioni di urgenza, al momento non prevedibili.

E in merito a fake news, che trovano terreno fertile sui social, “nessuno ha interesse a nascondere nulla – afferma Belluzzi. In caso di positività scatta la tracciatura dei contatti e quindi proprio per affrontare di petto il problema e garantire sicurezza, la notizia verrà condivisa immediatamente con gli attori della scuola. In totale trasparenza".