Logo San Marino RTV

Trimestre positivo

Pubblicato il bollettino di statistica relativo a gennaio - marzo 2019. Cresce turismo e occupazione ma cala il numero di imprese

di Giacomo Barducci
13 mag 2019
Pubblicato il bollettino di statistica relativo a gennaio - marzo 2019. Cresce turismo e occupazione ma cala il numero di imprese
Pubblicato il bollettino di statistica relativo a gennaio - marzo 2019. Cresce turismo e occupazione ma cala il numero di imprese

L'ufficio di statistica della Repubblica di San Marino ha comunicato i principali aggiornamenti dei dati statistici del trimestre gennaio – marzo 2019. Diminuisce il numero totale delle imprese presenti ed operanti sul Titano: rispetto al 31 marzo 2018 registrato un decremento di 89 aziende (-1,8%), passate da 5069 a 4980. Analizzando il trend dell’ultimo anno solare, si è verificato un aumento nel settore manifatturiero (+11 unità pari al +2,1%) e delle Attività Immobiliari (+17 imprese pari al +6,3%), mentre Il “Commercio” è in diminuzione (-18 unità pari al -1,6%) così come il settore delle “Attività Professionali, Scientifiche e Tecniche” (-64 unità pari al - 6%). La maggior parte delle imprese sul nostro territorio ha piccole dimensioni, il 94% del totale ha meno di 10 addetti e oltre il 50% (51,8%) ha un numero di dipendenti pari a 0.

Per quanto riguarda occupazione e disoccupazione registrato un incremento delle forze lavoro di 433 unità (+1,9%), imputabile interamente ai lavoratori dipendenti del settore privato. Sono 1.238 i disoccupati totali (5,4%) di cui 948 sono disoccupati in senso stretto. Diminuisce di 10 unità la forza lavoro nel settore pubblico allargato assestandosi a 3.730 (-0,27%).

Buone notizie arrivano dall'afflusso turistico che è stato pari a 229.320 visitatori, un aumento di quasi il 10% (9,8%) rispetto allo stesso periodo del 2018. Il saldo positivo è dovuto sopratutto ai mesi di febbraio e marzo mentre il mese di gennaio riporta una diminuzione rispetto all'anno passato. Per quanto riguarda il turismo di sosta sono 14.576 gli arrivi (+8,9%) per un totale di 25.204 pernottamenti, in aumento rispetto al 2018 di quasi il 35% (34,6%). L'Italia è il paese di provenienza della maggior parte dei turisti, seguita da Regno Unito, Germania e Russia. Per i paesi extra-europei la maggior parte degli ospiti arriva dagli Stati Uniti (1,8%).