Logo San Marino RTV

“Fratellevolmente”: San Marino celebra il rapporto con gli Stati Uniti

Lunedì 30 settembre a Teatro Titano, ore 21:00, va in scena “FRATELLEVOLMENTE”, un viaggio storico, letterario e musicale nel passato, presente e futuro dei rapporti tra la Repubblica di San Marino e gli Stati Uniti d’America.

27 set 2019
“Fratellevolmente”: San Marino celebra il rapporto con gli Stati Uniti

La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri informa che nell’ambito delle iniziative collaterali alla Cerimonia di Insediamento dei nuovi Capitani Reggenti, il 30 Settembre, alle ore 21.00, presso il Teatro Titano di Città, si terrà: “Fratellevolmente”, una serata organizzata per celebrare i 200 anni di presenza consolare USA a Firenze e i rapporti con la Repubblica di San Marino. Alla presenza dei Capitani Reggenti, S.E. Nicola Selva e S.E. Michele Muratori, di Autorità di Governo, di una delegazione del Consolato Generale statunitense a Firenze, dei diplomatici accreditati e sammarinesi, nonché di rappresentanti di enti e associazioni sammarinesi collegati agli Stati Uniti in ragione dell’emigrazione del secolo scorso, la serata sarà un omaggio al rapporto bilaterale. Si alterneranno letture e testimonianze da parte degli stessi cittadini emigrati, così come interventi istituzionali e collegamenti con sammarinesi residenti oltreoceano. Nell’occasione sarà emesso un annullo postale che fa seguito ad un’apposita emissione filatelica, a disposizione del pubblico presente. La Segreteria di Stato invita caldamente la partecipazione all’evento, che sarà condotto dal giornalista Sergio Barducci, mentre la regia è dell’attore Fabrizio Raggi. In ragione della registrazione dell’intera serata si invita a fare ingresso a Teatro entro e non oltre le ore 20:45. Nel corso del pomeriggio, la delegazione statunitense sarà presso la sede del Museo dell’Emigrante per una visita guidata “vivente”, alla presenza del Responsabile del Centro di Ricerca sull’Emigrazione, Dott.ssa Patrizia di Luca e di alcuni testimoni dell’esperienza migratoria negli Stati Uniti. La stessa visita sarà poi riproposta al pubblico nei primi mesi del 2020. Si allega locandina dell’evento.

c.s. Segreteria di Stato Affari Esteri