Logo San Marino RTV

Grande successo per la “Giornata Insieme” AOS

14 dic 2015
Grande successo per la “Giornata Insieme” AOS
Grande successo per la “Giornata Insieme” AOS
Gli “angeli” della sofferenza, psicologi e infermieri dell’Associazione, applauditi
e ringraziati dal pubblico durante il concerto alla Sala Polivalente di Serravalle

L’ovazione finale, esplosa dal cuore, è andata sia alla “San Marino Concert Band” di Serravalle, sia alla carica umanitaria che l’AOS esprime ogni giorno, tutti i giorni, a sostegno degli ammalati oncologici e delle loro famiglie.
C’erano perfino i Capitani Reggenti, il Segretario alla Sanità Francesco Mussoni, il Capitano di Castello Vittorio Brigliadori, Monsignor Giuseppe Innocentini e tanta gente comune, al concerto di beneficenza che, ormai tradizionalmente, chiude la “Giornata Insieme”. In quest’atmosfera calda e accogliente, domenica sera, dopo la celebrazione eucaristica del mattino, l’attenzione di tutti è andata alla missione che da oltre vent’anni guida l’operatività dell’AOS.
“Offriamo il supporto clinico necessario ai pazienti, ma anche ai loro familiari” ha spiegato la dottoressa Anna Nicolosi, illustrando al pubblico le tecniche di psiconcologia, la disciplina che si occupa in maniera privilegiata e specifica della vasta area di variabili psicologiche connesse alle patologie neoplastiche, anche in funzione delle complesse problematiche emozionali che coinvolgono non solo gli ammalati, ma anche le loro famiglie, bambini compresi.
In associazione, ha detto la Nicolosi, c’è uno spazio dedicato in cui le persone possono essere ricevute in maniera molto discreta e riservata. Quando è necessario, anche gli psicologi si recano a domicilio, insieme agli infermieri, veri e propri “angeli” esperti nel lenire la sofferenza. Nel suo saluto introduttivo, la presidente Adele Casadei aveva, tra l’altro, sottolineato come gli infermieri sappiano caricare di umanità le cure indicati dagli oncologi del Day Hospital, perche gli ammalati possano affrontare al meglio i disagi della malattia. I numeri sono davvero indicativi, pur in un territorio limitato come San Marino: 130 persone seguite ogni anno, per oltre duemila accessi.
Poi, tutte le attenzioni e le simpatie sono andate all’orchestra guidata dal Maestro Dino Gnassi. Una formazione composta quasi esclusivamente da sammarinesi di ogni età e di indiscussa professionalità. Una vera e propria risorsa culturale, capace di riscuotere consensi anche fuori confine. Ad arricchire un repertorio di grandissimi successi nazionali e internazionali, anche le voci di Tania Ercolani e Roberto Moretti, che hanno saputo infiammare la platea. Infine, il poeta dialettale Checco Guidi, con le sue tenere poesie d’altri tempi. Ma per tutti, la promessa che l’anno prossimo ci sarà un altro concerto, ancora più bello e coinvolgente. “Noi, per voi, ci saremo sempre” ha assicurato il Maestro Gnassi, a suggellare una solidarietà carica di valori.

San Marino 14 dicembre 2015