Logo San Marino RTV

Misano, Carabinieri: grande successo dello stand promozionale dell’Arma al Gran Premio di Moto GP di San Marino e della Riviera di Rimini

10 set 2016
Misano, Carabinieri: grande successo dello stand promozionale dell’Arma al Gran Premio di Moto GP di San Marino e della Riviera di Rimini
Bagno di folla e grande successo di pubblico per l’Arma dei Carabinieri alla tappa romagnola del Campionato del mondo di Moto GP.

L’istituzione, in prima fila nel garantire assieme alle altre forze di polizia la sicurezza dei numerosissimi spettatori del eccezionale evento sportivo, quest’anno ha allestito all’interno dell’area paddock uno stand promozionale che ha destato particolare interesse ed è stato meta di numerosissime visite tra i fans del motomondiale.

In campo alcune delle più belle novità tecnologiche in termini motoristici che la Benemerita ha recentemente acquisito per il proprio servizio istituzionale.

All’interno dello stand presenti in particolare:

la nuova Alfa Romeo Giulia “quadrifoglio” V6 biturbo. Dal punto di vista dell'equipaggiamento meccanico, le Giulia in divisa non differisce dalla Quadrifoglio stradale – la top car versione di punta della gamma "in borghese" della casa del biscione. Cuore della realizzazione resta il 2.9 V6 biturbo da 510 CV e 600 Nm di origine Ferrari, che consente alla vettura di raggiungere una velocità massima di 307 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi. Il motore, interamente in alluminio, è dotato di sistema di disattivazione dei cilindri ai carichi parziali, che contribuisce a contenere le emissioni di CO2 a quota 198 g/km (con il cambio manuale a sei marce) nel ciclo di omologazione ufficiale. L’auto, in dotazione attualmente a Roma e Milano, è impiegata per finalità umanitarie legate al trasporto di organi.

la nuova Aprilia Caponord 1200. La super stradale – in assegnazione per il servizio di istituto dei Nuclei Radiomobili dell’Arma è allestita con dispositivi sonori e luminosi, apparato radio e bauletto per riporre l’armamento di reparto. Questa moto monta una gomma da 17? all’anteriore e pneumatici stradali. Il motore di cui è dotata è un bicilindrico a V di 90° dotato di raffreddamento a liquido, quattro valvole per cilindro e con distribuzione bialbero in testa. Ha 125 cavalli a 8.250 giri/min ed una coppia massima di 11,7 kgm a 6.800 giri/min.

la nuova Moto Guzzi California Touring 1400. Recentemente approvvigionata dal Gruppo Piaggio per le esigenze istituzionali del Reggimento Corazzieri nei servizi di guardia d’onore e scorta al Capo dello Stato. Spicca per la sua livrea elegante, realizzata dal gruppo toscano d’intesa con la Zecca dello Stato.
Le California Touring 1400, dedicate ai Corazzieri, sono state realizzate "su misura" per adattarsi alla statura minima di 1 metro e 90 richiesta per far parte del Reparto d’Elite dell’Arma ed hanno in dotazione tutte le tradizionali strumentazioni per le esigenze operative e di istituto, compresi lampeggianti e sirene.

la nuova MV Augusta F4 RR. La top categoria è stata recentemente donata dalla casa madre di Varese in occasione del Bicentenario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri (2014). Si tratta di una edizione speciale limitata ad un solo prototipo della F4 RR caratterizzata da una livrea con colorazione blu e rossa simile a quella delle autoradio in uso all’Arma dei Carabinieri. Il motore quattro cilindri 16 valvole, raffreddato a liquido, è caratterizzato da una distribuzione a doppio albero in testa a valvole radiale, l’alimentazione ad iniezione. Il quadricilindrico ha una cilindrata 988 cc che sviluppa una potenza di 201 Cv a 13.600 giri/min. Il cambio è sequenziale estraibile a 6 marce, la trasmissione a catena. Il telaio, tubolare a traliccio in acciaio CrMo, è supportato da una forcella a steli rovesciati da 50 mm pluriregolabile, mentre la posteriore è composta da un mono ammortizzatore con regolazione del precarico sempre pluriregolabile. L’impianto frenante è totalmente realizzato dalla BREMBO. L’anteriore: doppio disco da 320 mm, con pompa freno in monoblocco a 4 pistoncini da 34 mm. Il posteriore: disco singolo da 210 mm, con pompa a freno a 4 pistoncini da 25,4 mm. La velocità di punta è 298 Km/h.

Non è mancato infine un salto nel passato. Presente all’interno dello spazio espositivo anche la “Super Alce 500”, prodotta dalla moto Guzzi dal 1946 al 1957, derivata dalla sua diretta progenitrice. L’Alce, è stata adottata dall’Arma nel secondo dopoguerra per le sue caratteristiche di essenzialità, robusta e versatilità. Il motore quattro tempi monicilindrico orizzontale, dotato di cambio a 4 marce, sviluppava una potenza di 18,5 Cv e raggiungeva la velocità massima di 110 Km/h. Fu sostituita nel corso degli anni ’50 dal modello “Falcone”.

Presenti all’interno dello stand i vertici locali dell’Arma: il Comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna, Gen. Div. Adolfo Fischione; il Comandante Provinciale di Rimini, Col. Mario Conio ed il Comandante della Compagnia di Riccione, Cap. Marco Califano.