Logo San Marino RTV

Seminario economico “Opportunità di collaborazione economica bilaterale - Romania - San Marino”

31 mar 2017
Seminario economico “Opportunità di collaborazione economica bilaterale - Romania - San Marino”
Si è svolto questa mattina, presso il Grand Hotel di San Marino, il seminario economico “Opportunità di collaborazione economica bilaterale - Romania - San Marino”, organizzato dalla Camera di Commercio di San Marino in collaborazione con l’Ambasciata della Romania in Italia e l'Ambasciata di San Marino in Italia.
Il seminario, che ha visto la partecipazione di numerose imprese, aveva come obiettivo quello di potenziare la cooperazione economica tra Romania e San Marino attraverso l’identificazione di nuove opportunità.
Le imprese hanno potuto approfondire le relazioni bilaterali e commerciali con San Marino.
Dopo i saluti iniziali del Segretario di Stato per l'Industria, Artigianato e Commercio, Lavoro, Cooperazione e Telecomunicazioni di San Marino, Andrea Zafferani e di Sua Eccellenza l'Ambasciatore della Romania George Bologan, ha preso la parola il Consigliere Economico dell’Ufficio di Promozione Economica Commerciale dell'Ambasciata di Romania in Italia, Norina Boru, che ha illustrato i settori strategici individuati dal Governo della Romania per attrarre gli investimenti, i vantaggi competitivi della Romania rispetto ad altri Paesi ed i vantaggi fiscali del nuovo codice fiscale entrato in vigore il 1 febbraio 2017.
Il Direttore della Camera di Commercio Massimo Ghiotti ha illustrato le potenzialità economiche, gli incentivi ed i vantaggi per attrarre investitori a San Marino.
“Il seminario di oggi è finalizzato a potenziare i rapporti economici tra i due Paesi, nonché aiutare le imprese di San Marino e Romania a tessere più facilmente i rapporti commerciali, fornendo loro maggiori strumenti per muoversi tra i rispettivi mercati” dichiara Massimo Ghiotti, Direttore della Camera di Commercio di San Marino.
“Il Governo della Romania punta su settori prioritari, che hanno le più alte prospettive di crescita: IT&C, che rende possibile lo sviluppo dell’industria 4.0, la produzione automobilistica (rappresenta, con le sue 600 fabbriche, il 10% del PIL romeno e il 50% delle esportazioni), l’industria aerospaziale, le bio-industrie, l’agricoltura e le industrie creative. Il governo romeno, grazie alle politiche fiscali altamente incentivanti, punta a trasformare la Romania in un hub IT dell’Europa dell’Est” dice Norina Boru Consigliere Economico dell’Ufficio di Promozione Economica Commerciale dell'Ambasciata di Romania in Italia.
A breve l'organizzazione di una visita di imprenditori dalla Romania a San Marino.