Logo San Marino RTV

Serenissima Gran Loggia di San Marino: disponibili alla massima trasparenza

27 mag 2015
Serenissima Gran Loggia di San Marino: disponibili alla massima trasparenza
In relazione al noto Progetto di Legge " Divieto di appartenenza ad associazioni segrete o riservate " in via di approvazione durante le sedute di questo Consiglio, la Serenissima Gran Loggia della Repubblica di San Marino comunica che, essendo l'unica Istituzione Massonica Regolare ed Ufficiale, riconosciuta da 110 Grandi Logge Regolari del mondo quale unica Massoneria che ha competenza sul territorio sammarinese, approva in pieno lo spirito della proposta di Legge.

La nascita della nostra Istituzione ha avuto come finalità principale quella di combattere e sconfiggere a viso aperto tutte le pseudo-associazioni massoniche che fino al 2003 infestavano il nostro territorio sammarinese e che si pregiavano del termine "massonico" senza averne alcun diritto in quanto composte da loschi individui e da spregiudicati affaristi che nulla avevano a che fare con i reali principi della Massoneria Universale.

Infatti lo spirito della Massoneria è quello di perseguire il miglioramento interiore dell'uomo e, di conseguenza, quello della società in cui vive.
All'atto dell'affiliazione Massonica, oltre a presentare il certificato penale ed i carichi pendenti, il candidato deve obbligatoriamente promettere e sottoscrivere un atto di fedeltà ai principi legislativi della Repubblica. I Massoni della Serenissima Gran Loggia della Repubblica di San Marino sono quindi tenuti, più ancora degli altri cittadini, doppiamente, al rispetto delle Leggi dello Stato.

Dal momento della nostra fondazione e per tutti questi anni, i nostri rappresentanti apicali, che sono stati il Gran Maestro Federico Micheloni prima ed il Gran Maestro Italo Casali dopo, si sono sempre prodigati nel comunicare e manifestare pubblicamente, a mezzo stampa e televisione, le finalità ed i nobili principi che da sempre caratterizzano ed animano la Serenissima Gran Loggia della Repubblica di San Marino.

Ricordiamo che già dal 2003 avevamo inserito nei nostri Regolamenti l'incompatibilità fra incarichi di governo della Repubblica con cariche all'interno della S.G.L.R.S.M., proprio per evitare qualsiasi potenziale commistione e/o fraintendimento tra 2 istituzioni che devono restare ben separate e distinte.
Nelle nostre riunioni è fatto esplicito divieto di parlare di politica e di religione.

Siamo comunque, proprio per la nostra nota trasparenza, disponibili a fornire alle Autorità competenti, l'Elenco dei nostri iscritti come già facemmo nell'aprile del 2003, all'atto della nostra fondazione.

Con la preghiera della pubblicazione integrale, porgiamo Cordiali Saluti.

Ufficio Relazione Esterne
S.G.L.R.S.M.