Logo San Marino RTV

Valpharma International da sempre vicina agli studenti per arricchire la formazione e orientare il percorso di studio

5 mar 2019
Valpharma International da sempre vicina agli studenti per arricchire la formazione e orientare il percorso di studio
Due classi del Liceo Scientifico Einstein di Rimini sono state protagoniste del ‘Progetto di alternanza scuola-lavoro’ che si è svolto in collaborazione con Valpharma International, azienda leader nella produzione di farmaci a cessione controllata (capsule e compresse a lento rilascio) che ogni anno produce una media di 700-800 Milioni di dosi, per alcune delle più importanti case farmaceutiche al mondo
La visita ai laboratori ed al reparto produzione allo stabilimento chimico farmaceutico di Pennabilli, struttura che impiega oltre 200 persone altamente specializzate, chiude il percorso didattico che ha coinvolto i ragazzi delle classi terza F e terza G. Gli studenti a febbraio avevano già seguito con grande interesse le lezioni tenute dal Dr. Fabrizio Bologna referente per Valpharma International. Gli argomenti trattati hanno spaziato dalle principali tecniche di produzione dei farmaci solidi, ai metodi analitici di Laboratorio, fino a temi quali lo sviluppo dei farmaci e le complesse normative che sovraintendono il mondo dell’industria Farmaceutica. Il progetto ha coinvolto i ragazzi per 12 ore tra teoria e vista aziendale. La verifica dell’apprendimento tramite questionari multipli ha consentito, al termine del percorso, di rilasciare ai docenti referenti del progetto attestati nominali con valutazione di ogni partecipante.
Fabrizio, da oltre vent’anni lavora nel mondo Farmaceutico ed ha avuto frequenti esperienze come tutor. Le sue lezioni trasversali e coinvolgenti mirano ad una relazione empatica con gli studenti.
Sono molto diretto, ma mi rivolgo a loro dando del Lei, perché quello è il modo con cui verranno interpellati nel mondo accademico - racconta Fabrizio Bologna -. “Per creare apertura mentale a inizio lezione quando entrano in aula e nell’intervallo faccio ascoltare brani di musica Pop-Rock.
Devono sedersi ai banchi con la mente accesa e questo ho visto che aiuta. Poi però le lezioni sono intense e senza interruzioni. Un piccolo assaggio di quello che si troveranno all’università. Durante i quiz di verifica, un sottofondo di musica rilassante evita che parlino e si disturbino a vicenda. Creo continui collegamenti fra i momenti importanti della lezione e la reale quotidianità degli adolescenti in una sorta di rinforzo positivo per la memoria con obiettivo quello di far capire che la Chimica aiuta a comprendere la realtà di tutti i giorni in vari ambiti. Poi c’è il mondo farmaceutico; tanto lavoro e notevoli investimenti dietro ad una scatoletta di medicine. Spero che questi incontri possano aiutarli nella scelta consapevole del futuro percorso di universitario”.
In soli 3 anni sono stati oltre 230 gli studenti che hanno fatto visita a Valpharma International, provenienti dal Liceo scientifico Einstein, Liceo Karis, ITS Belluzzi- Da Vinci di Rimini. Perfino un Istituto di Elettrotecnica, Chimica Materiali e Biotecnologie Sanitarie di Melfi. Progetti di alternanza scuola-lavoro erano attivi in Valpharma International già prima della Riforma della Buona Scuola del 2015. Nel 2003 ad un anno dall’inaugurazione dello stabilimento di Pennabilli, venne attivata una duratura collaborazione con l'Istituto Biologico ‘Tonino Guerra‘ di Novafeltria che vedeva coinvolti gli studenti anche in esercitazioni analitiche. Le attività di laboratorio cessarono quando la nuova normativa di sicurezza sul lavoro ha di fatto vietato l’accesso ai laboratori ai minorenni. Si sono tuttavia mantenute collaborazioni con i reparti non produttivi quali il reparto amministrativo.
Anche il mondo universitario è stato spesso accolto in Valpharma International. Negli anni sono state attivate collaborazioni con le facoltà di Farmacia e di CTF sia dell'Università degli Studi di Bologna che di Urbino. Diversi studenti negli anni sono stati accolti durante il percorso di tesi di Laurea Sperimentale. Con alcuni l’avventura è diventata realtà lavorativa e ad oggi sono validi collaboratori inseriti nell’organico aziendale. Una dimostrazione concreta che tali opportunità offrono reali possibilità per approfondire le proprie conoscenze e persino per introdursi nel mondo del lavoro.
cs