Logo San Marino RTV

Barcellona: arrestato conferma, preparavamo grande attacco

23 ago 2017
strage Barcellona
strage Barcellona
Chemal, 21 anni, uno dei quattro presunti terroristi della cellula di Ripoll detenuti, ha confermato davanti a un giudice a Madrid che i piani iniziali del gruppo prevedevano un attentato più vasto, con esplosivi, a Barcellona. Un altro ha detto che l'imam Esatty voleva farsi esplodere contro la Sagrada Familia. Nel covo di Alcanar è stato trovato un documento a firma Isis. Intanto le indagini si allargano, con perquisizioni in altre città della Spagna. Tre arrestati restano in carcere mentre uno è stato liberato. Camere ardenti per le vittime italiane nei rispettivi paesi di origine: a Bassano del Grappa e Legnano.