Logo San Marino RTV

Bilancio Smiaf 2019, l'organizzatore Rossini: "Più di 10mila le persone al Festival"

di Filippo Campo Antico
5 ago 2019
Nel video l'intervista a Tomaso Rossini
Nel video l'intervista a Tomaso Rossini

Concluso lo Smiaf 2019. Grande soddisfazione da parte degli organizzatori per una edizione - la dodicesima - molto sentita dal pubblico, numeroso, e dagli stessi artisti.  "È stato un successo. Abbiamo portato oltre 10mila persone nel centro storico", commenta Tomaso Rossini, organizzatore dell'evento. 

Una tre giorni all'insegna dell'arte di strada quella che si appena conclusa. Giocolieri, fachiri, cantautori, burattinai hanno colorato le vie di San Marino Città. La novità di quest'anno: gli highliner, professionisti che camminano su una fettuccia legata a due rocce o, in questo caso, a due monumenti. Hanno lasciato il pubblico a bocca aperta. Le immagini sono arrivate addirittura in Giappone.  "Tra la prima e la seconda torre, due patrimoni Unesco, abbiamo steso una fune in cui gli sportivi hanno camminato, entusiasmando il pubblico"

Un successo, nonostante la riduzione dei fondi pubblici. Gli artisti, arrivati da tutto il mondo, hanno partecipato a titolo gratuito come gesto di solidarietà verso l'evento. "Lancio un appello alle istituzioni: vorrei sapere se vogliono che il Festival finisca qui o lo vogliono far morire definitivamente, dopo quello che noi abbiamo regalato a San Marino".