Logo San Marino RTV

Confermata dalla Cedu la confisca di 2.150.000 euro alle sorelle Balsamo

La Corte Europea dei Diritti dell'Uomo "respinge" il ricorso promosso contro San Marino

di Luca Salvatori
11 ott 2019
Confermata dalla Cedu la confisca di 2.150.000 euro alle sorelle Balsamo

La Corte Europea dei Diritti dell'Uomo si è pronunciata a favore di San Marino nel ricorso che le sorelle Valentina ed Angela Balsamo avevano presentato contro la confisca di 2.150.000 euro. In appello, a San Marino, erano state assolte dall'accusa di riciclaggio ma il Giudice Brunelli aveva disposto comunque la confisca del denaro, ritenendolo riconducibile al padre delle due ragazze, Cosimo Balsamo, condannato nel 2009 per associazione a delinquere finalizzata al furto e al riciclaggio. L'uomo faceva parte della banda dei tir che nei primi anni 2000 aveva derubato aziende di trasporto di metalli in tutto il Nord Italia. Originario di Brindisi e residente nel bresciano, Cosimo Balsamo, nell'aprile del 2018, si tolse la vita dopo aver ucciso due persone che erano coinvolte, a vario titolo, nel processo in cui era stato condannato.