Logo San Marino RTV

GdF Rimini, bilancio di fine estate: 2mila gli interventi delle Fiamme Gialle

29 set 2018
Guardia di Finanza di RiminiGdF Rimini, bilancio di fine estate: 2mila gli interventi delle Fiamme Gialle
GdF Rimini, bilancio di fine estate: 2mila gli interventi delle Fiamme Gialle - 3,1 milioni di prodotti non sicuri o contraffatti sequestrati
Oltre 2mila gli interventi, da giugno a settembre, della Guardia di Finanza nella provincia di Rimini - quasi il doppio rispetto all’estate 2017, precisa una nota – che si è concentrata in particolare sul litorale, ma anche nei principali centri storici delle città maggiori, presso l’aeroporto Fellini e nelle stazioni ferroviarie.

Per quanto riguarda il contrasto all’abusivismo commerciale e alla contraffazione, la GdF ha registrato 20 interventi a tutela della salute dei consumatori. Sono stati tolti dal mercato oltre 3 milioni di prodotti contraffatti e non sicuri, in prevalenza accessori moda e gadget privi delle etichettatura e dei requisiti di sicurezza previsti dalla legge.

Lotta anche al lavoro sommerso: 68 i lavoratori identificati di cui 31 completamente “in nero” e 16 risultati assunti ma con straordinari “fuoribusta” e contratti irregolari. Ammontano a 120mila euro le sanzioni alzate ad aziende ed esercizi pubblici. In 500 casi i negozi non hanno rilasciato lo scontrino, mentre sono state 15 gli operatori economici del tutto sconosciuti al fisco per un totale evaso di circa 20 milioni di redditi imponibili e 4 milioni di IVA dovuta. Scoperti anche 36.000 euro di affitti in nero per locazione di appartamenti. Nell'aeroporto internazionale Rimini-San Marino sono stati intercettati 400.000 euro in valuta e titoli non dichiarati dai viaggiatori.

Con l'ausilio di due unità cinofile, la Guardia di Finanza di Rimini ha verbalizzato 45 persone per detenzione illecita di stupefacenti. Infine sono stati sequestrati 120 chili di melassa per narghilè importata illecitamente.

fm