Logo San Marino RTV

Gian Franco Terenzi investito e ucciso davanti alla sua azienda

San Marino sprofonda nell'incredulità e nel cordoglio

di Sara Bucci
20 mag 2020

Resta ancora tanto da chiarire nella dinamica dell'infortunio in cui ha perso la vita Gian Franco Terenzi, 79 anni, personaggio pubblico a San Marino e nome noto anche in Italia. E mentre già sui social si moltiplicavano i messaggi di cordoglio, a Serravalle, in strada Borrana, nella zona artigianale di San Marino, dove ha sede la ditta Co Plas e molte altre aziende, questa mattina c'era poca voglia di parlare. Tutti in silenzio, a guardare il sopralluogo della Polizia Civile. Quando alle 10,25 è scattato l'allarme sono usciti tanti operai: sul piazzale, davanti alla sua azienda, il corpo del consigliere PDCS. Investito, secondo l'ipotesi più probabile e supportata dal referto del medico legale che ha parlato di “morte per impatto violento” , da un camion di un'azienda italiana che si occupa di consegne, durante una manovra nel piazzale. Sono stati proprio gli operai della sua azienda di carpenteria pesante a chiamare i soccorsi. Ma nessuno dei presenti aveva visto nulla e per meglio delineare la dinamica la Polizia Civile acquisirà le immagini delle telecamere di sorveglianza.

Sul posto anche l'elisoccorso, che dopo essere atterrato sul luogo dell'incidente è però ripartito per Cesena, vuoto. Inutili purtroppo i tentativi di rianimare Gian Franco Terenzi. L'autista del camion è stato portato in ospedale per gli accertamenti del caso: per avere i risultati delle analisi bisognerà attendere le 12 di domani. L'uomo è stato ascoltato dagli inquirenti ed ha fornito la sua versione dei fatti: al momento non gli è stato contestato nulla. Sul posto, per il sopralluogo, il commissario della legge Antonella Volpinari.

Terenzi lascia la moglie e due figli.